Volontariato negli eventi: arriva un manuale

Posted on

E’ stata presentata on line dal Centro europeo del volontariato la prima versione di Volunteering in events – Toolkit, un nuovo strumento per coinvolgere in modo corretto i volontari in eventi pubblici grandi e piccoli anche in tempi di Covid. Perchè se è innegabile che ormai in festival, concerti, sagre, i volontari sono un fattore spesso irrinunciabile, va anche detto che il loro coinvolgimento pone questioni di carattere etico e pratico: come fare in modo che la solidarietà resti un elemento distintivo anche in eventi sportivi o culturali? Come creare opportunità di volontariato inclusive e di qualità? Come distinguere i ruoli

Animali da compagnia e Coronavirus

Posted on

Tra le attività di volontariato che possono continuare anche durante l’emergenza ci sono le attività di canili e gattili a cui si aggiunge la gestione degli animali da compagnia di eventuali persone impossibilità a uscire per ragione di età o perché in regime di quarantena o isolamento. La Regione Emilia Romagna indica come realizzare queste attività in termini di autorizzazioni agli spostamenti e modalità operative in un’ottica di prevenzione e sicurezza nello svolgimento dell’attività. Le associazioni disponibili a fare questa attività a favore di proprietari di cani impossibilitati a farla personalmente, possono contattare l’Ufficio Diritti Animali o il COC attivato

Carceri: Restiamo umani

Posted on

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato stampa della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia che raccoglie associazioni che operano nel settore giustizia, tra cui la modenese Gruppo carcere-città. Carceri: Restiamo umani Perché usiamo queste parole? Perché ora, ai tempi del coronavirus, tutti ci affanniamo a dire che bisogna ripensare la nostra vita, che bisogna riscoprire il valore del tempo, delle relazioni, dell’essere comunità, della nostra umanità, oggi soffocata dall’odio sociale. Questo è quello che noi volontari in carcere cerchiamo SEMPRE di fare. Da anni, il motore delle attività del volontariato nelle carceri e sul territorio è l’idea di ricostruire il rapporto tra

Studenti a lezione di volontariato

Si chiama “A lezione di volontariato. I progetti dei Csv per gli studenti italiani” il primo censimento realizzato da CSVnet – l’associazione nazionale dei centri di servizio – sull’intera mole di esperienze legate alla promozione del volontariato fra i giovani, ambito che fin dalla loro nascita ha visto i Csv protagonisti nel costruire collaborazioni fra il mondo della scuola e quello della solidarietà. A livello nazionale questi i dati: sono 219 i progetti di volontariato realizzati dai Csv nelle scuole, con il coinvolgimento di quasi 1.800 istituti (primari e secondari di primo e secondo grado), oltre 118 mila studenti, 4.741

A lezione di volontariato: i progetti dei Csv per gli studenti

CSVnet ha realizzato, a livello nazionale, il primo censimento sull’intera mole di esperienze legate alla promozione del volontariato fra i giovani, ambito che fin dalla loro nascita ha visto i Csv protagonisti nel costruire collaborazioni fra il mondo della scuola e quello della solidarietà.  La rilevazione prende in esame le iniziative attive nell’anno scolastico 2018- 2019, evidenziando i soggetti coinvolti, i temi affrontati, i punti di forza e gli elementi innovativi, ma anche i problemi e, dove possibile, le cause. Clicca qui per scaricare l’intero rapporto – clicca su APRI

Il “Grazie” di Mattarella a tutti i volontari

“Il lavoro che svolgete è inestimabile. Voi contribuite a rendere migliore l’Italia”. Con queste parole il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha concluso il proprio discorso di fronte ad una sala gremita da 5.000 persone in occasione dell’inaugurazione di Padova capitale europea del Volontariato 2020. Moltissimi i passaggi di grande rilevanza civica, sottolineati da fragorosi applausi. Ed è per questo che qui ci teniamo a riportarvi il suo intero discorso: Rivolgo il saluto più cordiale al Presidente del Senato, al Ministro D’Incà, al Presidente della Regione Veneto, al Sindaco di Padova e con lui a tutti i padovani.Vorrei salutare anche gli altri

5 dicembre, Giornata del volontariato

Posted on

Il prossimo 5 dicembre la 34^ Giornata mondiale del volontariato sarà dedicata al suo ruolo nel favorire l’inclusione sociale. “Volunteer for an inclusive future” è infatti lo slogan diffuso dall’Unv, l’agenzia delle Nazioni Unite dedicata a questo fenomeno, che secondo alcune stime coinvolge circa un miliardo di persone nel mondo. La scelta è legata al decimo dei 17 Obiettivi fissati dall’Agenda Onu 2030 per lo sviluppo sostenibile: “Ridurre le disuguaglianze all’interno e fra le nazioni”. “Il volontariato, – scrive l’Unv, – fornisce alle persone, in particolare a quelle più frequentemente escluse, opportunità che hanno impatto concreto sulle loro vite e

Carpi: 10 anni di solidarietà con la Casa del Volontariato

Una grande festa del volontariato della comunità, con oltre 200 partecipanti, le storie dei volontari e le canzoni di Alberto Bertoli: si è svolta sabato, a Carpi, presso il Centro sociale Guerzoni, la festa per i 10 anni della Fondazione Casa del Volontariato, inaugurata nel 2009. Oltre a Corrado Faglioni e Nicola Marino, Presidenti rispettivamente della Fondazione CR Carpi e della FCV, che ne è ente finalizzato al sociale, e ai rappresentanti delle Istituzioni, alla festa, allietata dalle canzoni di Alberto Bertoli e dalle prelibatezze cucinate dallo staff di volontari del Guerzoni, hanno partecipato oltre 200 persone, molte delle quali

Immigrati volontari: giovani, istruiti e ben integrati

Posted on

Si è conclusa domenica 6 ottobre a Trento la XIX conferenza nazionale di CSVnet. La sessione di sabato 5 è stata incentrata sui primi risultati dell’indagine “Immigrati e volontariato in Italia”, uno studio condotto su scala nazionale focalizzato non sulle forme di intervento a favore delle persone di origine straniera, ma sul loro impegno in prima persona come volontari.L’indagine è stata promossa da CSVnet e realizzata dal centro studi Medì di Genova con la direzione scientifica del sociologo Maurizio Ambrosini, che era già intervenuto alla conferenza di CSVnet dello scorso anno sfatando gli stereotipi sui cittadini di origine straniera rispetto alla realtà. Ambrosini ha accompagnato all’illustrazione dei

Servizio civile universale: ecco il bando

39.646 i posti, dei quali 951 all’estero e 2.196 con “misure aggiuntive” introdotte dalla recente riforma: un periodo in un altro paese Ue o un periodo di tutoraggio finalizzato all’ingresso nel mondo del lavoro. Domande esclusivamente online fino al 10 ottobre  La candidatura è riservata a giovani dai 18 ai 29 anni non compiuti al momento della presentazione della domanda, con cittadinanza italiana ma anche comunitari ed extracomunitari regolarmente soggiornanti. Tra le novità l’annunciata presentazione della candidatura in modalità esclusivamente on-line attraverso la piattaforma “Domanda on Line” (DOL), raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Per accedervi i cittadini italiani