Richiedenti asilo: la posizione di Porta Aperta sul bando di gara della Prefettura

Posted on

In merito alla gara della Prefettura di Modena per l’accoglienza dei richiedenti protezione umanitaria, Luca Barbari, presidente dell’associazione Porta Aperta, uno degli organismi che ha partecipato, martedì in sede di Assemblea dei soci volontari ha sottolineato: “Abbiamo scelto di partecipare per 40 posti per rimanere fedeli, anche nelle attuali condizioni, alla missione principale di Porta Aperta, che rimane l’accoglienza dei poveri e specialmente di chi è in maggiore difficoltà. Ci siamo messi dalla parte delle persone accolte per garantire loro continuità, tenendo presente che abbiamo a che fare anche con delle famiglie. Guardiamo prima di tutto alle loro storie di

Giovani richiedenti asilo impegnati al Braglia

Posted on

I primi a complimentarsi con loro per l’impegno che stanno dimostrando per rendere ancora più bello lo stadio Braglia sono stati proprio i giocatori del nuovo Modena FC 2018. Infatti, prima di partire per il ritiro di Montefiorino, lunedì 7 agosto, i canarini hanno voluto posare per alcune foto insieme ai giovani richiedenti asilo intenti a svolgere attività di volontariato al Braglia. Nello stadio di viale Monte Kosica già da alcuni giorni 13 richiedenti asilo ospitati in Centri di accoglienza gestiti da Porta Aperta, Caleidos e Fondazione Ceis stanno effettuando pulizie a bordo campo e tinteggiatura degli ingressi alle sedute.  A

25 richiedenti asilo aspiranti volontari della Croce Blu

Posted on

Sono 25 i richiedenti protezione internazionale dei Centri di accoglienza straordinaria di Modena che stanno per iniziare il percorso che li condurrà a bordo dei mezzi della Croce blu come volontari. Mercoledì 6 giugno alle 18.30 presso la sede della Croce blu di via Giardini si è svolto l’incontro di presentazione dell’iniziativa organizzata in collaborazione con l’assessorato al Welfare del Comune di Modena. All’incontro, in cui sono stati spiegati gli obietitvi e le finalità del percorso, erano presenti i richiedenti asilo che vi parteciperanno (20 ragazzi e 5 ragazze), i volontari della Croce blu con la presidente Anna Perazzelli e

Unione comuni area nord: c’è l’intesa per attività volontarie dei richiedenti asilo

Posted on

  Lo scorso 19 gennaio il Prefetto di Modena, Maria Patrizia Paba, ed il Presidente dell’Unione dei Comuni Modenesi Area Nord, Luca Prandini, anche a nome degli altri Sindaci dell’Unione, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato alla partecipazione degli immigrati accolti nel territorio dell’Unione ad attività di utilità sociale. Il documento, siglato anche dai responsabili di due enti gestori che al momento assicurano l’accoglienza nei Comuni dell’Unione, rappresenta un ulteriore momento di attuazione del precedente protocollo tra Prefettura di Modena, Comune di Modena, Arcidiocesi di Modena Nonantola, Unioni dei Comuni, Associazione Servizi per il Volontariato Modena e Forum Provinciale del

Modena – Progetto Welchome, le testimonianze in un video

Posted on

In un video le testimonianze di alcune famiglie che hanno accolto giovani richiedenti asilo. Raccontano di come sono cambiate le loro abitudini e il modo di guardare a culture diverse, delle perplessità iniziali, ma soprattutto della ricchezza entrata nelle loro case assieme a giovani richiedenti asilo. Sono le testimonianze di alcune delle famiglie accoglienti che hanno aderito alprogetto WelcHome promosso dal Comune di Modena insieme a un’ampia rete di soggetti dell’associazionismo, del terzo settore e del volontariato locale. Il video, promosso da Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, realizzato da Voice Off, vuole per promuovere il progetto WelcHome