Da Bomporto una bella storia di integrazione

Una bella storia di integrazione e accoglienza: succede a Bomporto dove a gennaio sono arrivati a vivere dieci ragazzi africani, tra i 19 e i 31 anni, seguiti dalla cooperativa Caleidos. Otto di loro provengono dal Senegal e sono Sambaa, Issa, Moustapha, Adiana, Boubacar, Dame, Elhadj e Dauda. Poi ci sono Adama che viene dal Gambia e Musa dalla Nigeria. di Laura Solieri “Non sapevamo nulla di questi ragazzi, solo che erano arrivati da poco e che avevamo voglia di incontrarli. Abbiamo quindi improvvisato un “comitato d’accoglienza” e organizzato una cena di condivisione in oratorio. I ragazzi hanno risposto all’invito

Carpi – Mohsen Briki è il nuovo Presidente della Consulta per l’Integrazione

Mohsen Briki è il nuovo Presidente della Consulta per l’Integrazione Eletto nel corso dell’assemblea di sabato 22 settembre a Carpi. Iqbal Javaid è il Vicepresidente “Mi sono candidato per l’amore e il debito di riconoscenza che nutro per questa città, forte dell’esperienza maturata negli anni nell’attività della mia associazione e nella Consulta. Permettetemi di ringraziare tutti voi per la fiducia accordatami, che farò di tutto per meritarmi. Le cose da fare sono tante, ma sono certo che l’entusiasmo e l’energia che si sono respirate qui oggi saranno un prezioso stimolo a impegnarci a fondo per far sì che l’integrazione nel

Un faro sul mondo: quando l’integrazione comincia…dalla tavola

Posted on

Come è ormai consuetudine da qualche anno a questa parte, domenica 24 giugno la Consulta per l’Integrazione promuove, a Carpi, Un faro sul mondo, un pranzo multietnico che, aperto a tutta la cittadinanza, sarà partecipato anche da centinaia di persone appartenenti alle varie comunità di origine straniera che compongono il tessuto sociale dei Comuni dell’Unione delle Terre d’Argine. L’iniziativa, realizzata in concomitanza con la fine del Ramadam – il mese che costituisce un periodo eccezionale dell’anno per i fedeli musulmani, che sono chiamati a praticare il digiuno (sawm) astenendosi, dall’alba al tramonto, da qualsivoglia cibo e bevanda – si svolgerà a

Richiedenti asilo in servizio per “In bici con la 4”

Posted on

In 16 impegnati in allestimento e attività. E da questa settimana altri saranno in viale Italia per presidiare l’attraversamento pedonale dei ragazzi che vanno a scuola Si sono occupati dell’allestimento, del presidio degli incroci e della predisposizione delle attività all’interno del parco. Sono i 16 stranieri richiedenti protezione internazionale che nella giornata di domenica 8 aprile, insieme ai volontari del Quartiere 4 e coordinati dal Centro stranieri del Comune di Modena, hanno contribuito al buon esito di “In bici con la 4”. La manifestazione che si è svolta a parco Ferrari ha visto complessivamente un migliaio di partecipanti; anche quest’anno

A Modena, begli esempi di integrazione

Posted on

Dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli: Grazie ai richiedenti asilo che lo scorso 29 marzo, nell’ambito dell’iniziativa coordinata dal Comune di Modena Centro Stranieri organizzata in collaborazione con i volontari dei Quartieri 3 e 4, con l’importante apporto del “Comitato panchine”, hanno ripulito l’area verde che circonda la residenza Ramazzini e sistemato le panchine che, con l’arrivo della bella stagione, potranno ora essere utilizzate dagli ospiti della struttura. Con la sistemazione dell’area verde, si sono conclusi i lavori che in questi mesi hanno interessato la Casa residenza Ramazzini, dove l’Amministrazione comunale ha realizzato interventi di manutenzione straordinaria, per complessivi 150mila euro,

In Rete con i migranti: al via a Modena una serie di incontri di formazione per richiedenti asilo

Posted on

Si parte il 7 marzo con un incontro su Educazione stradale e civica Un incontro formativo rivolto a persone migranti e richiedenti asilo avente ad oggetto l’educazione stradale e l’educazione civica. L’iniziativa è in programma per mercoledì 7 marzo 2018 ore 9 a Modena presso la Polivalente di via Viterbo 80 e si svolge all’interno del progetto “In rete con i migranti” del Centro Comitato anziani e orti Sant’Agnese e San Damaso di Modena in partenariato con Centro Sociale Orti di Albareto, Comitato Anziani e Orti Madonnina, Comitato Anziani e Orti Buon Pastore. “Come noto – spiega Roberto Ricchetti del

Migrazioni: da 18 associazioni cattoliche 7 proposte alla politica per una nuova “agenda”

Anche l’ufficio Migrantes della diocesi di Modena condivide le proposte di alcune associazioni cattoliche in tema di migrazioni e rivolge un appello ai candidati alle elezioni politiche che si presentano a Modena Da Migrantesonline, giovedì 8 febbraio 2018: Una sorta di “agenda” presentata alla stampa presso l’Istituto Sturzo di Roma. I firmatari del testo sono: Acli, Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo sviluppo (Ascs onlus), Associazione Papa Giovanni XXIII, Azione Cattolica, Centro Astalli, Centro missionario francescano onlus (Ordine dei Frati minori conventuali), Cnca, Comboniani, Comunità Sant’Egidio, Conferenza Istituti missionari italiani, Fcei, Federazione Salesiani per il sociale, Fondazione Casa della carità,

Modena – Progetto Welchome, le testimonianze in un video

Posted on

In un video le testimonianze di alcune famiglie che hanno accolto giovani richiedenti asilo. Raccontano di come sono cambiate le loro abitudini e il modo di guardare a culture diverse, delle perplessità iniziali, ma soprattutto della ricchezza entrata nelle loro case assieme a giovani richiedenti asilo. Sono le testimonianze di alcune delle famiglie accoglienti che hanno aderito alprogetto WelcHome promosso dal Comune di Modena insieme a un’ampia rete di soggetti dell’associazionismo, del terzo settore e del volontariato locale. Il video, promosso da Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, realizzato da Voice Off, vuole per promuovere il progetto WelcHome