Modena – Fontane rosa contro il tumore al seno

Posted on

Ausl, Lilt, Cesto di ciliegie e Canottieri Mutina insieme alle assessore Pinelli e Baracchi per accendere i riflettori sulla prevenzione del cancro femminile più diffuso Fontane rosa in piazza Roma fino al 10 novembre per testimoniare l’adesione della città al mese della prevenzione del cancro al seno, il tumore femminile più diffuso che colpisce una donna su otto nell’arco della vita. Per accendere i riflettori sull’importanza delle azioni di prevenzione e di lotta a questa patologia, giovedì 29 ottobre si sono date appuntamento davanti alle fontane illuminate di rosa l’assessora alle Politiche sociali Roberta Pinelli, l’assessora alle Pari opportunità Grazia

“Cucire insieme” per una nuova vita

Posted on

L’ Association for the Integration of Women (AIW), nuova associazione nata a Modena che si dedica a fornire risorse per consentire alle giovani donne migranti da poco arrivate in città di mettere radici e rifiorire, ha dato il via ad un progetto chiamato Cucire Insieme. Obiettivo del progetto fornire supporto economico alle famiglie vulnerabili che vivono nel nostro territorio, consentendo a donne migranti con esperienza sartoriale di creare mascherine per la comunità. Le donazioni verranno utilizzate per retribuire donne migranti residenti a Modena che cuciranno mascherine, e per supportare AIW nell’accrescere le opportunità per donne migranti attraverso l’ampliamento dei propri

Dipendenza affettiva: al via un gruppo d’incontro a Modena

Posted on

L’Associazione Gruppo Donne e Giustizia di Modena apre le iscrizioni per i nuovi gruppi di Auto-Mutuo-Aiuto sulla dipendenza affettiva.Gli incontri si terranno periodicamente e sono rivolti a donne (circa 10-12 per gruppo) che desiderano superare una situazione di difficoltà personale e/o familiare.Il gruppo si pone come finalità quella di aiutare le donne ad esprimere i propri bisogni ed emozioni attraverso il dialogo, il confronto e la relazione con altre donne, privilegiando l’aiuto ed il sostegno reciproco per la riscoperta delle proprie risorse, rafforzando le proprie potenzialità. Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Associazione Gruppo Donne e Giustizia, dal lunedì al

Curvy pride: la bellezza non ha taglie

Posted on

Si chiama Curvy Pride ed è un’associazione di donne che promuove il diritto ad un’idea di bellezza che non discrimini e non crei modelli irraggiungibili. Il primo evento lo hanno organizzato il 1°giugno 2013: sono scese in piazza Maggiore a Bologna in un centinaio, realizzando la scritta umana “Curvy”, per lanciare un messaggio di protesta “morbida” contro i modelli dominanti della moda. E da allora non si sono più fermate: da movimento spontaneo sono diventate un’Associazione di Promozione Sociale che si occupa di organizzare eventi e promuovere iniziative, anche legislative, per la tutela della salute e la prevenzione dei disturbi

Un sorriso per le donne in trattamento oncologico

Posted on

E’ stato presentato lunedì alla stampa il progetto, completamente gratuito, nato dalla collaborazione tra Azienda USL di Modena e La forza e il sorriso Onlus, associazione che promuove la realizzazione di “laboratori di bellezza” a favore dell’universo femminile colpito da tumore. Il luogo scelto è all’interno dell’Ospedale Ramazzini di Carpi che diviene così la 57a sede in Italia, nuova e fondamentale tappa nel processo di diffusione del servizio. Obiettivo del progetto quello di offrire un’occasione per valorizzare il proprio aspetto fisico – anche di fronte ad eventuali effetti delle terapie – condividendo con altre donne un momento piacevole e decisamente

#METOO Invia all’Udi il tuo racconto

Sullo sfondo del grande lavorio politico e culturale di NUDM-Non una di meno e in ogni caso in continuità con la Campagna 50E50 OVUNQUE SI DECIDE e la Staffetta di donne contro la violenza sulle donne, l‘UDI – Unione donne in Italia di Modena aderisce alla Campagna internazionale #metoo riconoscendo nello squilibrio di potere tra donne e uomini e nell’adesione diffusa all’ideologia patriarcale le ragioni della violenza maschile sulle donne. L’UDI di Modena chiede – in occasione del prossimo 8 marzo – che le proprie concittadine si mobilitino a loro volta, praticando il partire da sè, unendosi alle tante donne