Csv, volontariato e pandemia: “ecco cosa abbiamo imparato”

Hanno chiuso le sedi al pubblico, ma in poche ore hanno riorganizzato il personale a distanza e non hanno mai smesso di fornire i servizi: quelli tradizionali e quelli richiesti dalla nuova situazione.Per via digitale o per telefono hanno erogato un’infinità di consulenze su come fare volontariato in sicurezza.Hanno mobilitato decine di migliaia di volontari, in gran parte giovani e alla prima esperienza di impegno gratuito.Sono diventati delle “centrali” di smistamento di informazioni e di storie, ma anche di richieste d’aiuto da persone in difficoltà, svolgendo con lo spirito di un “pronto soccorso” una funzione cruciale di raccordo tra associazioni,

Finanziamenti a ODV e APS impegnate nell’emergenza – online le FAQ

Posted on

A tutte le Associazioni di promozione sociale e Associazioni di volontariato della Regione Emilia Romagna.Vi ricordiamo che è stato pubblicato il bando per l’erogazione di contributi alle organizzazioni di volontariato e alle associazioni di promozione sociale per la copertura dei costi sostenuti nei periodi di chiusura e riapertura delle attività (periodo dall’8 marzo al 31 agosto 2020). Il bando prevede la possibilità di fare una richiesta di contributo a tutte le organizzazioni iscritte agli appositi registri regionali che rientrano nei parametri definiti dalla delibera della Regione e che svolgano una delle attività previste al punto 6 del bando. Il Bando è il risultato di

Finanziamenti a OdV o APS impegnate nell’emergenza – un incontro per fare il punto

Posted on

Lo scorso 13 luglio la Giunta Regione dell’Emilia Romagna ha approvato il Bando -con scadenza 11 settembre 2020- per l’erogazione di finanziamenti ad organizzazioni di volontariato o associazioni di promozione sociale impegnate nell’emergenza Covid-19. Riportiamo in calce alcune prime indicazioni di massima utili per capire se la vostra associazione possa rientrare tra i destinatari dei finanziamenti, ed in caso affermativo vi invitiamo a seguire l’apposito incontro a distanza organizzato da CSV Terre Estensi per il pomeriggio di MARTEDI’ 4 AGOSTO 2020 (ore 18.00-19.30) sulla piattaforma “Meet”.Per iscrivervi al webinar e ricevere il link per il collegamento, segnalate anticipatamente la vostra partecipazione seguendo

#IlDonoNonSiFerma, continua il monitoraggio dell’Istituto Italiano della Donazione

Posted on

C’è tempo fino al 7 agosto per partecipare alla rilevazione dell’Istituto Italiano della Donazione (IID) sulle raccolte fondi e contribuire a strategie più efficaci in emergenza covid. In “dono” un accesso gratuito ad un incontro informativo. Nel marzo 2020 l’Istituto Italiano della Donazione (IID) ha promosso un monitoraggio sull’impatto che l’emergenza covid aveva avuto sulle raccolte fondi del settore non profit. Cliccate qui per leggere i risultati del primo monitoraggio #ilDonoNonSiFerma Per completare lo studio avviato è fondamentale osservare l’evoluzione della situazione. Per questo l’IID sta avviando una seconda rilevazione e ne prevede una terza entro la fine dell’anno in corso. Per partecipare CLICCATE QUI.

Castelfranco – Ness1 Escluso dona occhiali protettivi a Polizia Locale e volontari della Protezione Civile

Posted on

Cento paia di occhiali protettivi DPI (dispositivi di protezione individuale) destinati agli agenti di Polizia Locale e a tutti i volontari di Protezione Civile. Questa la donazione fatta da Fabio Galvani di “Ness1 Escluso – Galvani per il Sociale” al Comune di Castelfranco Emilia. La consegna ufficiale è avvenuta in Municipio. I dispositivi andranno ad aumentare ulteriormente la sicurezza del personale operativo al servizio dell’intera comunità. “Desidero rivolgere il mio plauso e il nostro sentito grazie a Fabio Galvani che, attraverso questa iniziativa, ha dimostrato ancora una volta e ancora di più una spiccata sensibilità verso il sociale e verso

I caregiver vogliono più diritti (e più servizi) per i loro cari

Posted on

La situazione di emergenza determinata da Covid 19 ha impattato e impatta su tutta la popolazione e le famiglie, ma i suoi effetti sono stati particolarmente devastanti dove già erano presenti condizioni di fragilità, disabilità, non autosufficienza e dove l’assistenza era già pesantemente a carico del caregiver familiare. In tali contesti la fatica e lo stress del caregiver, già “cronicamente” presenti, sono stati amplificati dal venir meno di servizi di assistenza quali i centri diurni ed i laboratori occupazionali. In tale ambito ha preso corpo l’emendamento al Disegno di Legge Rilancio – a firma dell’On. Lisa Noja (IV) , Elena

Aggiornamenti digitali per le associazioni

Posted on

L’emergenza sanitaria ha messo tutti noi davanti ad una grande verità: la digitalizzazione e l’utilizzo della tecnologia per rimanere in contatto con gli altri è qualcosa a cui ormai non possiamo rinunciare. E se ne sono accorti anche i tanti sviluppatori di software che proprio in questo periodo hanno creato numerosi supporti digitali per facilitarci la vita -e la socialità in tutte le sue accezioni- anche a distanza. Il mondo digitale è in continuo aggiornamento; con questo articolo vogliamo proporvi una carrellata di quanto disponibile sul web, consapevoli però che “domani” già ci sarà qualche nuova app che potreste utilizzare.

Soliera, Arti Vive Festival raccoglie 6.200 euro per le famiglie bisognose

Posted on

E’ andata a segno la campagna d’artista di crowdfunding promossa di Arti Vive Festival: sono stati raggiunti (e superati) i 6.000 euro da destinare al fondo per il sostegno delle famiglie di Soliera economicamente più colpite dall’attuale emergenza Covid-19.All’inizio di maggio il Festival aveva promosso un progetto per unire creatività e solidarietà, chiedendo a tre illustratori di rango nazionale – Marino Neri, Michele Bernardi e Giuseppe Bertozzi aka Pierpe – di realizzare un’opera inedita da stampare in serigrafia a tiratura limitata, numerata e firmata, a cura di Medulla – Handprinted Organic Colors. Le loro opere e le t-shirt 2020 di Arti Vive hanno trovato sulla piattaforma eppela.com ben

Coronavirus, Telefono Amico potenzia il servizio whatsapp

Posted on

Quasi 2mila conversazioni WhatsApp in tre mesi per sfogarsi e chiedere aiuto. L’emergenza Covid-19 ha provocato un vero e proprio picco del servizio di messaggistica istantanea dell’organizzazione di volontariato Telefono Amico Italia, che, nei mesi del lockdown e immediato post lockdown, ha visto ampiamente raddoppiare le richieste di aiuto e sostegno telefonico, soprattutto da parte di giovani e giovanissimi. «Negli ultimi mesi – spiega la presidente di Telefono Amico Italia Monica Petra – abbiamo registrato un netto aumento di tutti i nostri servizi di ascolto: il numero unico 02 2327 2327, il servizio Mail@mica TAI utilizzabile attraverso la compilazione di