Carpi – 97 famiglie hanno beneficiato del contributo di Trame d’Argento

Posted on

Esauriti i 250.000 euro stanziati per il primo anno di Trame d’argento. Una somma di cui hanno beneficiato 97 famiglie (sulle 139 richiedenti) che, per far fronte alla necessità di cura di un proprio familiare non autosufficiente, si sono viste costrette, non riuscendo a trovare posto in una Casa Residenza per Anziani  pubblica a rivolgersi a privati, dovendosi far carico di costi più elevati Esauriti i 250.000 euro – di cui 200mila finanziati dalla Fondazione CR Carpi e 50mila dai Comuni di Carpi, Novi di Modena e Soliera – stanziati per il primo anno di Trame d’argento: una somma di cui hanno beneficiato

Da Firenze a Modena per conoscere Cà Nostra

Posted on

A Modena, in una palazzina non lontano dal centro città, si sperimenta già da alcuni anni una forma di welfare innovativo: “Ca’ Nostra”, un modello di coabitazione per anziani non-autosufficienti gestito dalle famiglie, in grado di coniugare domiciliarità, cura e bisogno di socialità, grazie al supporto di istituzioni e volontariato. La Comunità familiare, in cui abitano anziani con demenze e deficit cognitivi e personale addetto all’assistenza, può contare sul sostegno di una rete di familiari e volontari. Il modello funziona, tanto che lo scorso anno, in via Tignale del Garda, è nata anche “Ca’ Nostra 2”.A questo tipo di esperienza,

Carpi – Un numero unico per i trasporti socio sanitari

Posted on

E’ stato presentato, presso la sede della P.A. Croce Blu Carpi ODV in Via Marchiona-1 a Carpi, il progetto “NUMERO UNICO – 059. 4728738 – PROGETTO ALFA”, che sarà attivo per tutti i circa 120mila abitanti dei Comuni dell’Unione Terre d’Argine (Carpi, Novi, Soliera, Campogalliano). Il numero telefonico 059. 4.728.738 del centralino “Numero Unico – PROGETTO ALFA” attivato grazie al contributo della Regione Emilia Romagna tramite il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con la partecipazione al Bando Regionale DGR 689/2019 in collaborazione del Centro Servizi Volontariato Carpi, è nato dall’esigenza di agevolare i cittadini nella laboriosa ricerca di

Settimana Alzheimer: tante iniziative e una bella proposta

In tutta la provincia di Modena dal 16 al 22 settembre sono in programma eventi culturali, di sensibilizzazione e prevenzione sul tema delle demenze. Tutti gli eventi sono organizzati di concerto tra gli Enti Publici: Assessorati alla Politiche Sociali dei diversi Coumuni, Azienda Sanitaria Locale di Modena e le associazioni dei familiari. Per le iniziative vi invitiamo a consultare la nostra agenda, ricca di tanti appuntamenti Ma a Carpi l’Associazione Gruppo Assistenza Familiari Alzheimer ha dato vita ad un’iniziativa così particolare che vogliamo raccontarvela nel dettaglio. Si chiama “Tempo di cura & spazio di cultura”: grazie alla collaborazione della Biblioteca Multimediale

Al via il Caregiver Day

Posted on

Il pensiero di non poterlo lasciare solo, le decisioni difficili da prendere, la necessità di abbandonare il lavoro per prendersi cura di un padre o di un figlio, lo stress che ne deriva e le conseguenze sulla salute: “il peso della cura non può ricadere sulla singola persona all’interno di una famiglia, né sulla singola famiglia all’interno della comunità”, spiega Loredana Ligabue di Anziani e Non Solo, cooperativa impegnata da ormai dieci anni per il riconoscimento e il sostegno della figura del caregiver. “Si chiama così in tutto il mondo: negli Stati Uniti, in Canada e in Inghilterra, i caregiver hanno piena cittadinanza

Con le mani: raccolta di storie per raccontare la demenza

Posted on

“Racconti tra la veglia e il sonno – Raccontare di malattie che fanno perdere la memoria e di  corpi che sanno ritrovare la strada, nonostante tutto”. Questo il titolo dell’antologia di racconti che l’Associazione GAFA di Carpi sta raccogliendo: l’idea è quella di trovare storie che parlino dei diversi aspetti della malattia e dell’assistenza, descritti attraverso la voce di chi la vive e l’affronta quotidianamente, sia nella propria veste privata che lavorativa. I racconti possono dunque essere scritti da familiari, medici, infermieri, operatori socio-assistenziali, volontari, caregiver. Chiunque senta di far parte della relazione con una persona con demenza e abbia voglia di raccontare e/o raccontarsi può  partecipare. È sufficiente

Anziani: insieme è meglio – iniziative di socialità nel distretto di Vignola

Posted on

La popolazione anziana anche sui nostri territori sta aumentando, e con il progredire dell’età il rischio che le persone si isolino tende ad aumentare. Proprio per questo il Centro per le Famiglie dell’Unione Terre di Castelli sta portando avanti su diversi comuni del distretto di Vignola alcuni progetti di socializzazione dedicati proprio alle persone più anziane. Ecco alcuni delle iniziative: TI RICORDI CHI E’ PICO? – Pomeriggio della memoria a Savignano Se ti va di stare in compagnia facendo giochi ed esercizi per tenere in allenamento la tua memoria, Pico fa per te! Ultimo appuntamento 22 marzo dalle 14:30 alle

L’AVO dona due carrozzine all’Ospedale di Vignola

Posted on

L’Associazione Volontari Ospedalieri di Vignola ha donato all’Azienda USL di Modena due carrozzine per pazienti anziani non autosufficienti, collocate all’Unità Operativa di Medicina dell’Ospedale AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) di Vignola ha donato all’Azienda USL di Modena due carrozzine con caratteristiche particolari per l’alzata e il posizionamento di pazienti anziani non autosufficienti. Lunedì 5 marzo con una piccola cerimonia, alla presenza della direttrice del Distretto sanitario di Vignola Maria Pia Biondi, della direttrice dell’Ospedale Federica Casoni e della presidente AVO, Maria Pia Fornaciari, le carrozzine sono state consegnate all’Unità Operativa di Medicina dell’Ospedale di Vignola. Accanto ai volontari AVO sono intervenuti

Quando la malattia incontra l’arte: Lions Carpi e GAFA insieme per un progetto innovativo

Lo scorso 5 febbraio durante il Consiglio direttivo del Gruppo Assistenza Familiari Alzheimer la Presidente del Lions Club Carpi Alberto Pio Franca Bortolamasi, assieme ad alcune socie e consigliere, ha consegnato ad Anna Ragazzoni, Presidente GAFA , un assegno corrispondente al costo di un progetto innovativo che l’associazione si appresta a iniziare . Si tratta di un progetto di Arteterapia a favore di malati di demenza e dei loro familiari /caregiver: l’Arteterapia, assieme ad altre terapie non farmacologiche , ha già evidenze scientifiche che dimostrano la sua efficacia nei malati di demenza in quanto le sollecitazioni percettivo-sensoriali sono in grado di evocare emozioni positive

Modena: convegno sul Dopo di Noi sabato 27 gennaio

Posted on

“Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno famigliare”: è questo il titolo della legge n. 112 del 22 giugno 2016 più semplicemente definita “sul dopo di noi”, i cui contenuti saranno al centro del convegno del 27 gennaio 2018 organizzato dalle 9 alle 12.30 presso la Sala Avis provinciale (Modena, via Livio Borri 40) da Fondazione vita indipendente in collaborazione con Forum del terzo settore e Centro Servizi per il Volontariato Modena, con il patrocinio del Comune di Modena. La legge 112/16 ha dato dignità normativa a un tema da sempre caro