[Scad 2021/06/04] Bando regionale per progetti di promozione-conseguimento delle pari opportunità e contrasto delle discriminazioni e della violenza di genere. Annualità 2021/2022

52

Rivolto ad Enti locali, Associazioni di Promozione Sociale, Organizzazioni di Volontariato e Onlus. A disposizione un plafond di due milioni di euro per progetti avviati nel 2021 e da concludere entro fine 2022.

Con Deliberazione di Giunta regionale n. 673 del 10 maggio 2021 «Approvazione del bando per la presentazione di progetti rivolti alla promozione ed al conseguimento delle pari opportunità ed al contrasto delle discriminazioni e della violenza di genere – annualità 2021/2022» del 9 maggio 2021 è stato approvato il bando per la presentazione di progetti rivolti alla promozione e al conseguimento delle pari opportunità e al contrasto alla violenza di genere.

Obiettivi
Il bando a carattere biennale mette a disposizione due milioni di euro per progetti finalizzati a:

  • favorire il rispetto per una cultura plurale delle diversità e della non discriminazione, anche in relazione all’orientamento sessuale e all’identità di generepromuovere il tema della parità uomo-donna e le pari opportunità.
  • prevenire e contrastare i fenomeni di violenza di genere e discriminazione, cui sono o possono essere soggette donne che vivono specifiche condizioni di fragilità, incluse quelle conseguenti all’attuale crisi sanitaria e di donne che si trovano a rischio di emarginazione socialediscriminazione e violenza per la loro condizione di migrantirichiedenti e titolari di protezione internazionaleneo-arrivatevittime di pratiche lesive.

Soggetti che possono presentare domanda
Il bando è rivolto agli Enti locali, alle Associazioni di Promozione Sociale, Organizzazioni di Volontariato e Onlus.

I progetti
I progetti promossi devono essere realizzati nel territorio regionale e in particolare verranno valorizzate le iniziative che si realizzeranno nei comuni montani nonché nei comuni che ricadono nelle aree interne.

I progetti dovranno essere avviati nel 2021 e realizzati e conclusi entro il 31 dicembre 2022. Ciascun soggetto proponente può presentare un solo progetto.

Modalità e termini di presentazione delle domande
La domanda potrà essere presentata dalle ore 10 del 12 maggio 2021 ed entro le ore 13.00 del 4 giugno 2021.

L’inserimento della domanda e del progetto relativi al “BANDO L.R. 6/2014 – annualità 2021/2022” avverrà tramite piattaforma on-line per cui sarà richiesta l’identità digitale di persona fisica SPID L2 oppure CIE (Carta di Identità Elettronica) oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Non saranno ammesse domande pervenute con diverse modalità di invio.

L’account SPID, CIE oppure CNS deve essere posseduto da CHI COMPILA LA DOMANDA, che può essere persona diversa dal LEGALE RAPPRESENTANTE.

Per l’accesso al servizio on-line per la compilazione della modulistica è necessario dotarsi di un’identità digitale personale SPID oppure utilizzare la CIE (Carta identità elettronica) o una CNS (Carta Nazionale dei Servizi): clicca qui per maggiori informazioni.

Per informazioni rivolgersi a Enzo Di Candilo: enzo.dicandilo@regione.emilia-romagna.it

(fonte: Regione Emilia Romagna)