#IoRestoaCasa… Vite davanti allo schermo è il tema dell’edizione 2021 di Umoristi a Carpi

154

Al via il bando per la nona edizione del concorso di grafica umoristica, al quale si potrà partecipare sino al 24 maggio

Una recente ricerca ha dimostrato che, tenendo conto di tutti i dispositivi digitali utilizzati quotidianamente, gli italiani trascorrono, in media, quasi 47 anni davanti a uno schermo.

Le motivazioni sono varie, ma per tutti è sempre più difficile stare lontani dal proprio smartphone, tablet o PC.

Dinamiche, queste, che nell’ultimo anno non hanno fatto che aumentare esponenzialmente per effetto del distanziamento sociale e dei vari lockdown conseguenti all’epidemia di Covid-19.

Lo slogan #IoRestoaCasa ha scandito la necessità di  rivedere le nostre abitudini e far sì che quasi ogni nostra azione dipendesse da un ‘clik’: sarà dunque proprio questo, le nostre Vite davanti allo schermo, il tema dell’edizione 2021 del concorso nazionale di grafica Umoristi a Carpi, promosso da Fondazione Casa del Volontariato, ente finalizzato al sociale della Fondazione CR Carpi, in collaborazione con USHAC e con il patrocinio di Comune di Carpi e Unione delle Terre d’Argine.

Compito degli umoristi – che avranno tempo per inviare le proprie vignette fino al 24 maggio – sarà quello di cogliere gli aspetti dei nostri comportamenti su cui la vignetta può rappresentare uno strumento efficace di ironia e stimolo alla riflessione e al cambiamento. Tra smart working (lavoro a distanza), DaD (didattica a distanza), webinar, riunioni, e tutti gli altri incontri relazionali virtuali che ci hanno permesso di rimanere “connessi” con la nostra quotidianità tramite uno schermo, il materiale sui cui esercitare la propria ironia non manca di certo. Come per tutti i comportamenti umani, infatti, anche le modalità di utilizzo degli strumenti digitali, adottate per rispettare l’obbligo del distanziamento, hanno creato, a volte, situazioni assai particolari.

Dopo Volontariato, Lavoro, Generazione social, Pari Opportunità, Migrazioni, Salute e Benessere, Tutela dell’ambiente e materie plastiche e Gioco d’azzardo, sarà questo il tema dell’edizione 2021 edizione del concorso che prevede due sezioni: Giovani, fino ai 21 anni d’età, e Adulti, dai 22 anni in poi. I premi in palio per i primi tre classificati di ogni sezione saranno tavolette grafiche, fotocamere, buoni per acquisto libri.

Previsto, per il secondo anno consecutivo, anche un riconoscimento speciale: il Premio Scuola, un buono di 500 euro per l’acquisto di materiale didattico, che sarà assegnato all’Istituto con il maggior numero di vignettisti partecipanti.

Le premiazioni si svolgeranno sabato 2 ottobre, secondo modalità da definire. Tutte le opere migliori ammesse alla rassegna verranno riprodotte su apposita pubblicazione che sarà consegnata o inviata gratuitamente a tutti gli autori.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.casavolontariato.org e la pagina Facebook Fondazione Casa del Volontariato.