[Scad 2021/04/30] “Uno scatto per la natura”, concorso per fotografi under 30

258

Categories:

Il Ministero della Transizione Ecologica lancia un concorso fotografico che invita i giovani a guardarsi intorno ed impegnarsi a raccontare, con uno scatto, tutto il bello che il patrimonio naturale italiano sa offrire, dando così il proprio contributo alla lotta ai cambiamenti climatici

La nostra quotidianità è fatta di scatti fotografici condivisi, un’ansia di fermare il tempo in un’immagine. Seguendo questa smania il Ministero della Transizione Ecologica ha provato a rivolgersi ai giovani chiedendo uno sforzo in più ed “Uno scatto per la natura”. Parte infatti il 5 marzo (e sarà possibile partecipare fino al 30 aprile), un concorso fotografico che invita i giovani fotografi a raccontare l’ambiente con un proprio scatto originale. L’obiettivo è lodevole ed istruttivo: sensibilizzare gli under 30 sui temi della natura e raccontare un patrimonio naturale, quello italiano, unico al mondo per biodiversità.

Il concorso rientra nel quadro delle iniziative in vista della Pre-Cop26 e della Youth for Climate (dal 28 settembre al 2 ottobre 2021, a Milano), quando circa 400 giovani provenienti da tutto il mondo saranno protagonisti di una fase negoziale sugli strumenti di lotta ai cambiamenti climatici. L’incontro di Milano rientra in un percorso di coinvolgimento dei giovani avviato nel 2019, anche grazie al sostegno dell’Italia, con l’United Nations Youth Climate Summit, svoltosi a New York il 21 settembre.

Modalità di partecipazione

I partecipanti dovranno caricare sul sito “Uno scatto per la natura” i propri scatti. Il concorso – sul sito è pubblicato il bando integrale – è articolato in sette sezionipaesaggio, mammiferi, uccelli, anfibi e rettili, altri animali, piante e funghi, uomo e natura. I partecipanti verranno divisi in due categorie: dai 12 ai 17 anni e dai 18 ai 30 anni. Per ogni categoria di entrambe le fasce di età ci saranno un vincitore e 4 fotografi segnalati dalla giuria, composta da importanti naturalisti e fotografi: Marco Colombo, Elisa Confortini, Isabella Tabacchi, Stefano Unterthiner. L’apertura del concorso è il 5 marzo, il 30 aprile si chiudono le iscrizioni, nel mese di maggio i risultati della preselezione e la richiesta di invio dei file in alta risoluzione, a giugno la comunicazione dei vincitori.

I premi

Il concorso mette in palio materiale fotografico per un valore di circa 9 mila euro e la possibilità di vedere pubblicate le proprie foto su prestigiose riviste del settore e sui canali di diffusione del Ministero dell’Ambiente. L’iniziativa è promossa dal Ministero della Transizione ecologica e da Afni (Associazione fotografi naturalisti italiani).

Nella fascia fino a 17 anni ogni vincitore di categoria riceverà materiale fotografico per un valore di 200 euro. Tra i 7 vincitori sarà selezionato un vincitore assoluto che riceverà materiale fotografico per un valore di 400 euro.

Nella fascia tra i 18 e i 30 anni i vincitori di categoria riceveranno materiale fotografico per un valore di 500 euro. Tra i 7 vincitori sarà selezionato un vincitore assoluto che riceverà materiale fotografico per un valore di 1.000 euro.

Tutti gli autori vincitori e segnalati, riceveranno il libro del concorso che raccoglie tutte le foto premiate e l’abbonamento alla rivista Asferico, la rivista ufficiale dell’AFNI, Associazione Fotografi Naturalisti Italiani.

(fonte: Green Planet News)