Coronavirus – Domande frequenti – Attività di volontariato

 Sul sito della Regione, nella sezione Coronavirus/domande frequenti (https://www.regione.emilia-romagna.it/coronavirus/domande-frequenti) è stato pubblicato, nella sezione Volontariato (https://www.regione.emilia-romagna.it/coronavirus/domande-frequenti/volontariato) il seguente chiarimento:

“Secondo una lettura congiunta delle disposizioni contenute nel DPCM del 3 novembre u.s., della circolare ministeriale del 7 novembre scorso e delle Faq governative, ed a seguito di chiarimento sul punto con il Ministero dell’Interno, si rileva che:

  • l’attività di volontariato deve essere intesa in senso lato, ricomprendendo non solo le attività connesse con la gestione dell’emergenza sanitaria in corso, ma anche quelle che si riconnettono ad attività assistenziali svolte, nell’ambito di un’associazione di volontariato, anche in convenzione con enti locali, a favore di persone in condizione di bisogno o di svantaggio;
  • conseguentemente per lo spostamento legato a tali attività, potrà addursi a motivo giustificativo l’espletamento del servizio di volontariato sociale

Leggi anche: Volontariato e spostamenti tra comuni diversi