Borse di studio da parte del Comune di Fiorano – Scadenza: 16 dicembre

Il Comune di Fiorano Modenese intende sostenere economicamente le famiglie residenti nel percorso scolastico e formativo dei propri figli, pensando in questo caso ai ragazzi che frequentano le scuole superiori e l’università. Da poche ore infatti è stato pubblicato il Bando 2020 per l’ottenimento di borse di studio dedicate, messe a disposizione dall’ente comunale. Sono previste 20 borse del valore di 500 euro ciascuna per i frequentanti della scuola secondaria di II grado (superiori) e 10 borse dall’importo di 1.000 euro per studenti universitari.

Per beneficiare dell’iniziativa al sostegno scolastico, sono necessari alcuni requisiti. Innanzitutto, essere residenti nel Comune di Fiorano Modenese alla data di validità del bando; possedere un ISEE non superiore a 26 mila euro; non aver ottenuto incentivi della stessa tipologia presso altri enti o associazioni inerenti all’anno 2019/2020. A questi si aggiungono i seguenti obblighi: essere studenti iscritti per la prima volta alla classe frequentata; oppure essere universitari che hanno superato tutti gli esami previsti nel corso di studio cui si risulta iscritti, aventi una media pari ad almeno 24/30, o essersi laureati “in corso” (in una sessione di laurea del 2020) con una votazione pari ad almeno 88/110.

“Mai come oggi si è avvertita la necessità di guardare al futuro con fiducia e speranza – spiega l’assessore Luca Busani – soprattutto per quanto riguarda la scuola. Anche quest’anno quindi abbiamo ribadito la volontà di sostenere economicamente gli studenti più meritevoli del nostro Comune. Crediamo lo studio debba essere realmente un diritto e non un privilegio. Inoltre, proprio nell’anno in cui l’educazione civica torna tra i banchi, abbiamo voluto aggiungere il voto di condotta al computo della media, perché un bravo studente deve anche essere un cittadino educato e rispettoso, che impara per la vita e non solo per la scuola.”

È possibile presentare domanda da lunedì 9 novembre. Il termine perentorio per la scadenza è individuato invece nella giornata del 16 dicembre (ore 13:30). Le domande debbono essere redatte su apposito modulo disponibile sul sito comunale, dove sono presenti tutte le altre informazioni, nonché il testo completo del Bando.