Report Sociale 2019: il Csv Terre Estensi si presenta

Posted on

Disponibile on line la nuova pubblicazione che racconta in più tappe il percorso di fusione tra i due CSV di Ferrara e di Modena, i progetti, i servizi e i bilanci economici

Il CSV Terre Estensi si presenta con un nuovo report sociale 2019 che, in una veste rinnovata e di facile lettura illustra il percorso di fusione tra i Centri Servizio per il Volontariato di Ferrara (ex Agire Sociale) e di Modena (ex ASVM) e i dati più salienti dei servizi e dei progetti dei due CSV, con l’obiettivo comune di continuare ad essere punto di riferimento e prossimità per il volontariato dei territori ferrarese e modenese.

Questo impegno comunicativo strategico è stato dettato dalla volontà di raccontare in modo trasparente il percorso di integrazione tra i due CSV, associazioni di secondo livello che, a fine 2019, riunivano 118 associazioni socie per Ferrara e 113 associazioni socie per Modena.  Durante il 2019 il processo di accorpamento tra i due CSV è culminato con la nascita ufficiale di CSV Terre Estensi l’1 gennaio 2020 e ed è di fatto ancora in corso, nel mentre di una pandemia globale a cui stiamo tutti facendo fronte.

“Non è un percorso semplice quello che ci ha portato a confrontarci sui problemi e i bisogni del nostro territorio rispetto alla sfida di diventare parte di un’area vasta che, da gennaio 2020, si estende dalla montagna modenese fino al mare dei lidi comacchiesi”, dicono Alberto Caldana e  Laura Roncagli, rispettivamente presidente e vicepresidente di CSV Terre Estensi. “In pochi mesi, abbiamo fatto un percorso non scontato, ma siamo riusciti a raggiungere un risultato importante, con un arricchimento reciproco in termini di future progettualità condivise e buone prassi che si rafforzano, tra cui l’avvio anche nel Modenese dell’Università del Volontariato e l’adozione della prossimità territoriale anche nella provincia di Ferrara. L’avviamento del Csv così unito ha coinciso con l’emergenza sanitaria legata al Covid-19, un’emergenza che ha rafforzato la capacità del volontariato di fare rete, rispondendo ai bisogni con puntualità ed esperienza e riconoscendo nel Csv un interlocutore importante per operare un raccordo sul territorio e sostenere le associazioni e i volontari”.

Nella prima parte della pubblicazione abbiamo pertanto ricostruito la nostra identità, la nostra storia, il quadro normativo nel quale operiamo e le tappe del processo di riforma del terzo settore che, oltre a ridefinire il ruolo dei Centri di Servizio per il Volontariato – CSV quali promotori della presenza e del ruolo dei volontari in tutti gli enti del Terzo settore, dal 3 luglio 2017 detta che anche l’accreditamento di un unico CSV per ogni milione di abitanti e per città metropolitana.

Nella seconda parte della pubblicazione abbiamo affiancato i servizi e i progetti che sono stati il fulcro dell’operato dei due centri, con i dati più salienti, mentre l’ultima parte è dedicata ai bilanci economici dei due CSV.

Il report sociale 2019 di CSV Terre Estensi, che nel 2020 ha fatto la scelta di ridurre il proprio impatto sull’ambiente seguendo i principi di sostenibilità dettati dall’Agenda 2030, è accessibile on line e comodamente scaricabile a questo link