Inaugurata a Maranello l’automedica donata da Ferrari all’Azienda Usl di Modena

Un veicolo di ultima generazione per potenziare la copertura assistenziale nel Distretto Sanitario di Sassuolo. E’ stata inaugurata questa mattina presso la sede Avap di Maranello, la nuova automedica che va a rafforzare il sistema di Emergenza-Urgenza territoriale del 118. Il mezzo, una Jeep Compass 4×4, è stato donato da Ferrari S.p.a., azienda in prima linea nel sostenere l’Ausl di Modena durante la fase di emergenza Covid. Alla cerimonia di consegna, oltre ai volontari e al personale medico, sono intervenuti il sindaco di Maranello, Luigi Zironi, la Direttrice amministrativa dell’Azienda Usl di Modena, Sabrina Amerio, la Direttrice del Distretto Sanitario di Sassuolo, Federica Ronchetti, la Presidente di Avap Maranello, Marika Verucchi e il responsabile Risorse Umane di Ferrari S.p.a., Michele Antoniazzi.

L’automedica è dotata di un sistema di sicurezza e di tecnologie sanitarie all’avanguardia per la presa in carico delle urgenze mediche sul territorio. Il mezzo può essere utilizzato per trasportare sul luogo dell’evento un’équipe sanitaria con competenze avanzate e la relativa attrezzatura di soccorso. Il veicolo può quindi fornire supporto avanzato alle ambulanze in caso di situazioni gravi o particolarmente complesse oppure, a volte, intervenire in autonomia per trattare direttamente un paziente che non necessiti del successivo trasporto in ospedale.

“Questo territorio di fronte alle esigenze dei più fragili dà risposte precise e puntuali, con un gioco di squadra in cui istituzioni, aziende e associazioni si spendono per la comunità con responsabilità – afferma il sindaco di Maranello, Luigi Zironi -. Questa coesione oggi si rafforza ulteriormente, grazie alla sensibilità di imprese che sanno ascoltare i bisogni della collettività e che sanno fare la differenza”.

“La generosità e la grande attenzione di Ferrari S.p.a. ci permette di rafforzare la rete del servizio di Emergenza-Urgenza assicurando l’assistenza in modo appropriato, tempestivo ed efficace a tutti i cittadini – dichiarano la Direttrice amministrativa dell’Ausl di Modena, Sabrina Amerio, e la Direttrice del Distretto Sanitario di Sassuolo, Federica Ronchetti -. Un valore aggiunto per la comunità maranellese e di tutto il Distretto Ceramico dove l’automedica opererà in stretta collaborazione con le associazioni di volontariato”.

“La donazione è uno splendido modello di solidarietà che sottolinea anche il ruolo filantropico di Ferrari S.p.a. e per il Dipartimento di Emergenza di Modena è occasione di sinergia con le associazioni di volontariato – sottolinea Stefano Toscani, Direttore del Dipartimento di Emergenza Urgenza, che non ha potuto essere presente all’inaugurazione -. Questo mezzo, oltre a garantire un supporto avanzato delle situazioni cliniche più critiche, sarà dedicato anche alla formazione dei volontari e dei nuovi professionisti”. 

Il legame con il nostro territorio è fondamentale per Ferrari ed è anche attraverso donazioni come questa che vogliamo rinsaldarlo – afferma Michele Antoniazzi, Responsabile Risorse Umane di Ferrari S.p.a -. Un legame storico divenuto se possibile ancora più forte nel periodo di lockdown, durante il quale abbiamo lanciato diverse iniziative di solidarietà a favore della comunità locale, a partire dalle strutture sanitarie e dalle scuole, con il sostegno di molti nostri clienti”.  

“L’inaugurazione dell’automedica è per noi un motivo di grande orgoglio – spiega la Presidente di Avap Maranello, Marika Verucchi -. In un anno così particolare, dove il Covid ha fatto tentennare ognuno di noi, abbiamo potuto riscontrare la grande generosità delle persone e delle aziende di Maranello, oltre alla vicinanza delle nostre istituzioni che sin da subito ci hanno aiutato in ogni modo possibile”.