Castelfranco – Ness1 Escluso dona occhiali protettivi a Polizia Locale e volontari della Protezione Civile

Posted on

Cento paia di occhiali protettivi DPI (dispositivi di protezione individuale) destinati agli agenti di Polizia Locale e a tutti i volontari di Protezione Civile. Questa la donazione fatta da Fabio Galvani di “Ness1 Escluso – Galvani per il Sociale” al Comune di Castelfranco Emilia.

La consegna ufficiale è avvenuta in Municipio. I dispositivi andranno ad aumentare ulteriormente la sicurezza del personale operativo al servizio dell’intera comunità.

Desidero rivolgere il mio plauso e il nostro sentito grazie a Fabio Galvani che, attraverso questa iniziativa, ha dimostrato ancora una volta e ancora di più una spiccata sensibilità verso il sociale e verso chi quotidianamente si spende per la sicurezza di tutta la comunità come, appunto, il nostro personale di Polizia Locale e i volontari della Protezione Civile” ha dichiarato il Sindaco Giovanni Gargano sottolineando anche che “a mia volta, come è noto, sono particolarmente sensibile e attento a queste tematiche, pertanto sono felice di sapere che le nostre donne e i nostri uomini, sia i professionisti che i volontari, potranno operare con un ulteriore ed importante livello di sicurezza e protezione personale. Veramente un bel gesto, quello di Fabio, soprattutto importante, oltre che per la funzionalità operativa, anche per la concretezza mostrata, dall’ideazione alla realizzazione. Un po’ come piace fare a noi”.

Gli occhiali sono dispositivi Dpi dal design sportivo, adatti alla protezione personale; sono progettati con forma avvolgente e consentono di riparare gli occhi sia frontalmente sia lateralmente. Inoltre, le lenti e la montatura garantiscono elevata resistenza agli impatti, rendendo gli occhiali più sicuri durante l’utilizzo, come certificato dalla marcatura CE in conformità alle normative dell’Unione Europea. I Dpi non nascono come strumenti anti Covid-19, ma aiutano a contrastare i rischi legati alla diffusione del virus.

Sempre grazie a Ness1 Escluso 150 paia di occhiali di protezione sono stati donati anche alla Croce Blu di Modena che li utilizzerà per i volontari che operano nei settori a maggior rischio biologico, ossia quelli dell’emergenza/urgenza e dei trasporti interospedalieri.