Il Tè delle 5…on line

Posted on

Tutti i giorni, alle 17, appuntamento per un tè con scrittori, artisti, attori da tutta Italia. Ritorna in modo nuovo, adeguato a questi tempi di distanziamento sociale, l’appuntamento culturale della domenica pomeriggio con ‘Il Tè delle 5’ di Villa Cuoghi a Fiorano Modenese. Un format artistico-culturale, promosso dall’associazione artistica INarte e dal Comune di Fiorano Modenese, in collaborazione con il Circolo culturale Nuraghe, l’associazione culturale per la fotografia Framestorming e l’associazione Amici per la Musica Nino Rota, che in questi due anni di appuntamenti con scrittori ed artisti a Villa Cuoghi, ha visto la partecipazione di tanti fioranesi e non

Un portachiavi per l’Ospedale di Modena

Posted on

L’iniziativa dell’Associazione AstronaveLab e Banda Rulli Frulli di Finale Emilia a favore di Policlinico e Baggiovara L’Associazione Rulli-Frulli ha lanciato il progetto “Un portachiavi per l’Ospedale di Modena” per raccogliere fondi a favore dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena col sostegno di Casoni Liquori, storica azienda del nostro territorio. Rulli-Frulli distribuirà portachiavi fatti a mano, sulla base di un’offerta minima di 10 euro e devolverà tutto il ricavato agli ospedali modenesi. Banda Rulli Frulli è nata con il terremoto a Finale Emilia del 2012 ed è un progetto musicale per l’integrazione delle diverse abilità e nazionalità, Rulli Frulli Lab è

Coronavirus e persone sorde: un vademecum per una comunicazione efficace

Posted on

Con la diffusione del Coronavirus, sono aumentate le persone che girano con le mascherine. Giusto che si comportino così sia per far fronte alla pandemia sia per contribuire al contenimento e riduzione dei contagi, anche se tutto questo sta creando alcuni problemi alle persone sorde o gravemente ipoacusici. Queste persone infatti riescono a comunicare leggendo il labiale ma essendoci la mascherina a coprire le labbra, questo non è possibile. Già in tempi normali per le persone sorde gli ospedali sono luoghi difficili, ora che tutti, non soltanto il personale medico, indossano le mascherine, ma anche per tutti gli operatori che lavorano

Animali da compagnia e Coronavirus

Posted on

Tra le attività di volontariato che possono continuare anche durante l’emergenza ci sono le attività di canili e gattili a cui si aggiunge la gestione degli animali da compagnia di eventuali persone impossibilità a uscire per ragione di età o perché in regime di quarantena o isolamento. La Regione Emilia Romagna indica come realizzare queste attività in termini di autorizzazioni agli spostamenti e modalità operative in un’ottica di prevenzione e sicurezza nello svolgimento dell’attività. Le associazioni disponibili a fare questa attività a favore di proprietari di cani impossibilitati a farla personalmente, possono contattare l’Ufficio Diritti Animali o il COC attivato