ETS e Coronavirus: ecco ciò che si fa in provincia di Modena

Posted on

I CSV dell’Emilia-Romagna, in collaborazione con la Regione, hanno invitato tutti gli Enti del Terzo Settore (ETS) regionali a rispondere ad un questionario, al fine di censire il livello e le modalità di attivazione delle associazioni in risposta all’emergenza Coronavirus e, contemporaneamente, rilevare in che modo i CSV e le istituzioni possano supportare il volontariato, per offrire risposte il più possibile efficaci e coordinate alle esigenze e ai problemi segnalati. 

La rilevazione, tramite questionario on line, è stata attiva per 8 giorni, dal 25 marzo al 1 aprile.

Complessivamente, a livello regionale hanno partecipato alla rilevazione 1.393 ETS, tra ODV, APS e alcune Cooperative Sociali; nella provincia di Modena sono state 314 (il più alto numero rispetto alle altre province della regione).

Per leggere l’intero report di quanto si sta facendo in provincia di Modena CLICCA QUI

Considerato il numero significativo di ETS che hanno risposto al questionario e l’eccezionalità della situazione creata dall’emergenza, le osservazioni e le conclusioni vanno considerate come indicazioni importanti, ma è corretto precisare che la rilevazione non è stata realizzata con una logica campionaria, per cui i risultati non possono ritenersi rappresentativi di tutta la realtà provinciale.