Il sostegno della Comunità Etiope alla sanità modenese

Posted on

Anche l’associazione di volontariato degli Etiopi di Modena (AVEMO) è in prima linea per dare il proprio supporto per l’emergenza Coronavirus: AVEMO ha infatti raccolto dai membri dell’associazione 1500 euro donati all’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena.

di Laura Solieri

Nata nel 2019 con lo scopo di migliorare le condizioni di vita, dalla tutela della salute allo sviluppo sociale e culturale del popoli o singoli paesi in via di sviluppo, in particolare l’Etiopia, che si trovano in una situazione di bisogno, questa associazione opera a Modena occupandosi di raccolta fondi e sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

“In particolare, in questo periodo, stiamo cercando di individuare alcuni progetti fattibili per sostenere le famiglie in difficoltà economica, giovani che non riescono a continuare gli studi per mancanza di materiali e beni di prima necessità, anziani soli” afferma il presidente Zewidu Demisew Zeleke.

Le persone di origine etiope residenti in città sono circa 200. “Ci sono famiglie ormai radicate da  anni – spiegano dall’associazione – La seconda generazione supera di gran lunga la prima. La comunità etiope si trova bene a Modena e scopo della nostra associazione è anche quello di cercare di rendere gli etiopi ancora più partecipi alla vita sociale di Modena”.