Distretto di Sassuolo – Coronavirus: servizi alla popolazione

Posted on

* Sassuolo:

Sassuolo: L’Associazione La Calzetta, in accordo con l’Amministrazione Comunale di Sassuolo e con la collaborazione del Distretto Sanitario Territoriale, organizza una RACCOLTA FONDI PER EMERGENZA COVID-19. Siamo già a conoscenza degli strumenti e delle apparecchiature di cui l’azienda ospedaliera necessita e questa raccolta fondi è finalizzata unicamente al loro acquisto. Questa raccolta fondi scadrà il 3 Aprile 2020, salvo rinnovo. Per donazioni: IBAN IT 40 I 0534 67010 0000000 15384 causale EMERGENZA COVID-19 – Ass. La Calzetta – C.F. 93033970364
La pagina facebook dell’Associazione e quella istituzionale del Comune di Sassuolo, rendiconteranno periodicamente ogni movimento ed ogni spesa effettuata. I referenti per questa iniziativa sono Silvia Stefani sstefani@comune.sassuolo.mo.it e Camilla Nizzoli camilla.nizzoli@comune.sassuolo.mo.it

Formigine: Coronavirus, volontariato e sport al lavoro per mettersi al servizio dei cittadini – Appuntamenti giornalieri sulla pagina Facebook del Comune per mantenere vivo il cuore della comunità. La pagina Facebook ufficiale del Comune di Formigine offre una serie di appuntamenti giornalieri fissi, in collaborazione anche con alcuni servizi comunali (come la biblioteca e la farmacia comunale) e le associazioni del territorio

Formigine: Spesa a casa per gli anziani e persone fragiliIl Comune coordina volontari e associazioni per la consegna
Spesa a casa e supporto ad anziani e persone fragili. I servizi sociali stanno coordinando un gruppo di intervento composto da associazioni del territorio e volontari singoli che sono disponibili per la spesa a domicilio.
Il servizio è coordinato dai servizi sociali dell’Unione e attivo sul territorio di Formigine, rivolto a tutte le persone seguite già in precedenza dagli uffici, ma è accessibile anche per tutti i cittadini che avessero necessità di ricevere la spesa a domicilio. Per contattare il servizio occorre telefonare dal lunedì al venerdì allo 059.416293 negli orari di apertura dello sportello sociale. Rispondono gli assistenti sociali presso il Comune di Formigine, che via telefono fanno anche attività di supporto giornaliera ad anziani e persone fragili a casa sole. Alla rete di sostegno coordinata dall’amministrazione partecipano oltre a singoli volontari anche associazioni di volontariato e sportive. Dalla attivazione del servizio in via sperimentale due giorni fa, sono state contattate oltre 50 persone, con una media giornaliera di cinque consegne della spesa a domicilio e ventisei di consegna a domicilio del pasto
pronto.

#DONAUNRESPIRO  a tutti gli ospedali di Modena e Sassuolo,
nasce come iniziativa dall’Associazione “Only Us”, con l’intento di raccogliere fondi per l’acquisto di materiale sanitario di prima necessità volto a supportare e dare un vero e proprio respiro di sollievo ai malati e ai medici in prima linea in questo momento di emergenza sanitaria a tutti gli Ospedali di provincia di Modena e Sassuolo. 

Distretto Ceramico: NUMERI UTILI
I servizi sociali dell’Unione dei Comuni del Distretto ceramico, nei loro presidi locali, sono raggiungibili per telefono ed e-mail, oppure su appuntamento per situazioni gravi urgenti e non differibili nei consueti orari (contatti sul sito Internet dell’Unione).
Il Centro Disturbi del Comportamento e Demenza dell’Ausl – Distretto di Sassuolo è a disposizione telefonica al numero 0536/863687 tutte le mattine e nei pomeriggi di martedì e giovedì per i famigliari di utenti con disturbi del comportamento.
La Croce Rossa Italiana, comitato di Sassuolo effettua la consegna a domicilio di spesa e farmaci; per questo è attivo il numero verde nazionale 800/065510.
Per quanto riguarda la spesa a domicilio, consegnata nel rispetto di tutti i presidi di sicurezza da parte di volontari, a Fiorano Modenese è attiva Auser (tel. 342/6739455); a Formigine la parrocchia di San Bartolomeo (059/558245), la parrocchia di San Martino di  Corlo (tel. 338/1509833), l’associazione Le Palafitte (339/8616558); a Maranello si può contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (tel. 0536/240000). Per i comuni della montagna sono attive le AVAP locali.

Formigine: incontri online con Nascere a Modena

* Sassuolo: Dona una spesa all’emporio solidale Il Melograno

* Distretto Ceramico: Sportello InformaFamiglie. Attive consulenze a distanza per educazione, counselling individuale e Centro Ascolto Donne
Il Centro per le Famiglie dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico offre alle famiglie del territorio possibilità di ascolto, confronto e supporto anche a distanza attraverso colloqui telefonici, tramite Skype o Google Hangouts. Una possibilità, questa, per condividere e affrontare le proprie preoccupazioni, le fatiche e le difficoltà connesse allo svolgimento dei ritmi quotidiani, all’isolamento all’interno del nucleo famigliare, alle necessità di gestire nuove modalità di lavoro con i figli a casa, di sostenere a accompagnare i bambini e i ragazzi in questa nuova quotidianità. Sono attivi i servizi di consulenza educativa, counselling individuale e Centro Ascolto Donne. La consulenza educativa è uno spazio di ascolto e confronto rivolto alle famiglie ma anche a insegnanti ed educatori che, per far fronte a preoccupazioni e incertezze quotidiane, desiderano approfondire e affrontare dubbi o problematiche connesse al proprio ruolo educativo. Il counselling individuale è invece offerto a singoli, con o senza figli, che in un momento di difficoltà, dubbio, crisi, sentono il bisogno di un sostegno nel percorso di transizione, di sviluppo, di cambiamento. Il Centro Ascolto Donne fornisce un’opportunità di ascolto e sostegno psicologico, relativamente a problematiche che la donna sta vivendo, rispondendo prioritariamente a richieste relative a situazioni di disagio relazionale, familiare e personale; intende inoltre essere in rete con i servizi del territorio per offrire alle donne in difficoltà attività, iniziative, percorsi di supporto. Per richiedere un colloquio o anche soltanto per informazioni, lo Sportello InformaFamiglie è sempre attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e il giovedì pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30.
Contatti:
sede di Formigine
059 551931(centroperlefamiglie.formigine@distrettoceramico.mo.it);
sede di Maranello 0536 940920 (centroperlefamiglie.maranello@distrettoceramico.mo.it);
sede di Sassuolo 0536 880680 (centroperlefamigle.sassuolo@distrettoceramico.mo.it)

* Distretto di Sassuolo: ritiro farmaci
Sassuolo – presso Ospedale, via F. Ruini, 2
Modalità di prenotazione (lun-ven 9.00-16.00)

·         per telefono al numero 0536 846989 oppure 0536 846208

·         per posta elettronica, all’indirizzo distribuzionedirettasassuolo@ausl.mo.it

Indicare sempre un recapito telefonico per essere ricontattato in caso di necessità. Ove possibile allegare la prescrizione dei farmaci.

Modalità di ritiro
Il pacchetto-terapia potrà essere ritirato a partire da 2 giorni dopo la prenotazione o come da accordi con il farmacista, dal lunedì al venerdì ore 14.30-16.00 presso uno sportello dedicato (n.1). In collaborazione con i Comuni e le Associazioni di volontariato, è prevista la possibilità della consegna dei farmaci al domicilio del paziente. In particolare è prevista per situazioni quali: pazienti Covid positivi e/o in quarantena, pazienti fragili come ad es. anziani, immunodepressi, pluri-patologici senza appoggi o supporti per il ritiro dei farmaci. Per informazioni sull’attivazione del servizio: tel. 0536 808784 oppure e-mail criperlepersone@crisassuolo.it

* Formigine – Dai libri ai generi alimentari: la Biblioteca del Gufo al fianco della comunità

* #FormiginetichiamaTelefonate agli anziani e fondo di solidarietà per le persone in difficoltà economica
È stato organizzato il progetto #Formiginetichiama: 30 volontari sono pronti a chiamare oltre 1.000 anziani per intercettare bisogni o anche solo, “fare un po’ di compagnia”.
In attivazione anche #Formiginetiascolta: due psicologhe saranno a disposizione per consulenze telefoniche.
Inoltre, la Giunta comunale ha deliberato l’istituzione di un conto corrente dedicato per le donazioni ai cittadini in difficoltà economica, in aggiunta alle misure disposte dalla Protezione civile relative alla solidarietà alimentare. La donazione si può fare mediante bonifico sul conto corrente del Comune di Formigine (IBAN IT 13 O 02008 66780 000041064180), con la causale “Emergenza COVID-19”).

* Fiorano: un conto corrente per aiutare i cittadini bisognosi
Il conto,  intestato al Comune ha l’Iban IT33-E-05034-66760-000000021805; chiunque può donare, anche una piccola cifra, per sostenere chi è in difficoltà. Sono previste anche detrazioni fiscali per le offerte fatte: per le persone fisiche e per gli enti non commerciali la detrazione sarà pari al 30% dell’importo donato, mentre per i soggetti titolari di reddito d’impresa le erogazioni liberali, in denaro e in natura, sono deducibili dal reddito in misura piena. La causale da inserire nel bonifico per e delle detrazioni fiscali è: ‘Erogazione liberale per emergenza Covid19 al Comune di Fiorano Modenese – Nome e cognome e codice fiscale del benefattore.’
Per chi volesse invece donare beni di prima necessità il riferimento sono le Caritas parrocchiali di Fiorano, Nirano, Spezzano (presso le suore in via Vittorio Veneto, 14 – tel. 3486085634) e quella di Ubersetto (presso la canonica, via Monte Ave, 2 – tel. 0536844126).

* Maranello: Un conto corrente per donazioni alle famiglie in difficoltà
Un conto corrente per effettuare donazioni a supporto delle famiglie di Maranello colpite dalla crisi economica legata all’attuale emergenza sanitaria. Lo ha istituito il Comune di Maranello ed è già operativo: sullo stesso conto confluiranno le somme stanziate dal Governo per i buoni spesa da distribuire ai cittadini. Una iniziativa che si unisce alle tante azioni di generosità che hanno visto protagonisti cittadini e associazioni di Maranello in queste ultime settimane, a partire dal servizio effettuato dai volontari per la consegna della spesa e dei farmaci a domicilio, rivolto in particolare agli anziani (per richiederlo si può contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune al numero 0536 240000 lunedì, martedì, mercoledì, venerdì 8.30-13.00, giovedì 8.30-17.30). Ecco i dati relativi al conto corrente per le donazioni, intestato al Comune di Maranello presso l’Istituto di credito BPM (filiale di Maranello): IBAN: IT61 P 05034 66820 000000012982, CODICE SWIFT: BAPPIT21434, CAUSALE: “DONAZIONE PER BUONI SPESA EMERGENZA CORONAVIRUS”.

* Unione del Distretto Ceramico: Come richiedere i buoni spesa
Tutto pronto nell’Unione del Distretto Ceramico per dare avvio al progetto di emergenza alimentare, in applicazione dell’ordinanza della Protezione civile. Tutti i Sindaci sono stati concordi nel dare avvio a una procedura molto semplice per i cittadini in difficoltà economica che possono richiedere l’erogazione di buoni spesa, per un importo complessivo di 600.000 euro, al quale ogni comune potrà aggiungere quanto raccolto attraverso il proprio fondo di solidarietà. Si punta in particolare sulla compilazione e sulla trasmissione online, pertanto su tutti i siti Internet degli otto comuni e su quello dell’Unione, si potrà accedere al modulo per la domanda attraverso la home page. Per coloro i quali non avessero accesso a Internet, il modulo sarà disponibile in formato cartaceo presso un contenitore posto all’esterno dello sportello sociale del proprio Comune. Agli aventi diritto, sarà riconosciuta una cifra mensile da erogarsi in una o due volte a seconda dell’organizzazione dei singoli presidi territoriali. Le modalità di fruizione potranno essere l’erogazione di un buono spesa cartaceo, carte di acquisto o accredito sul conto corrente bancario o postale della somma corrispondente. Il beneficiario si impegna a consegnare allo sportello sociale gli scontrini della spesa relativa alla prima erogazione, in occasione del ritiro della seconda. La quota mensile riconosciuta ai beneficiari sarà la seguente: 1 componente 150 euro, 2 componenti 250 euro, 3 componenti 300 euro, 4 componenti 350 euro, 5 componenti o più 400 euro. Nel caso in cui il nucleo richiedente usufruisca di altri aiuti, l’entità del buono spesa sarà riparametrato. I buoni saranno ritirabili presso lo sportello sociale del proprio comune previo appuntamento. Ci saranno controlli a campione sulle autocertificazioni (ai sensi del d.p.r. n. 445/2000) e in caso di dichiarazioni mendaci verranno fatte segnalazioni alle autorità competenti. Contestualmente, è partito l’avviso pubblico per gli esercenti che danno disponibilità affinché i buoni vengano spesi nei loro negozi. L’elenco delle attività sarà poi presente su tutti i siti Internet dei comuni e su quello dell’Unione.