Studenti a lezione di volontariato

Si chiama “A lezione di volontariato. I progetti dei Csv per gli studenti italiani” il primo censimento realizzato da CSVnet – l’associazione nazionale dei centri di servizio – sull’intera mole di esperienze legate alla promozione del volontariato fra i giovani, ambito che fin dalla loro nascita ha visto i Csv protagonisti nel costruire collaborazioni fra il mondo della scuola e quello della solidarietà.

A livello nazionale questi i dati: sono 219 i progetti di volontariato realizzati dai Csv nelle scuole, con il coinvolgimento di quasi 1.800 istituti (primari e secondari di primo e secondo grado), oltre 118 mila studenti, 4.741 insegnanti e 3.429 istituzioni non profit.

Ma quanto fa il CSV di Modena per i giovani e nelle scuole, con cui il CSV ha iniziato a collaborare ben 20 anni fa?
I dati di quest’anno sono in linea con quelli dell’ultimo bilancio sociale (2018) e che riportiamo sotto.

CANTIERI GIOVANI
– 5.300 studenti coinvolti nella promozione del volontariato in 25 istituti superiori di II° grado e 243 classi, con 205 enti di terzo settore partecipanti (120 Odv) e 318 presenze di volontari in classe.
– 794 stage di volontariato (167 estivi), di cui 131 in collaborazione con il Copresc, in 140 sedi attivate.
– Ca. 3.200 studenti di 23 scuole superiori di I° e II° grado partecipanti ai laboratori di cittadinanza attiva (es. Officine della Solidarietà), 188 Odv ed ets coinvolti con 318 presenze di volontari.
– 32 giovani sono stati inseriti in percorsi alternativi alla sospensione scolastica.
– 79 giovani coinvolti nelle varie esperienze di Peer Education.
– Oltre 3.000 studenti di 18 scuole e 153 classi coinvolti nelle attività di sensibilizzazione al volontariato di Protezione Civile; 237 studenti partecipanti ai campi formativi realizzati nei distretti di Carpi, Frignano Mirandola, Vignola, Sassuolo; 58 ets coinvolti nelle attività in classe e nei campi (41 Odv) con 479 presenze di volontari.

Altre iniziative integrate a CANTIERI GIOVANI:
– Il 29 settembre 2018 si è tenuto l’evento di presentazione del Report di ricerca sulla valutazione d’impatto del Progetto “Esercizi di Partecipazione” nell’ambito del Protocollo d’Intesa tra Regione Emilia-Romagna e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La Ricerca è stata condotta sulle attività progettuali localizzate nelle province colpite dal sisma del 2012 di Modena (il cui CSV è stato capofila), Bologna, Ferrara e Reggio Emilia, coinvolgendo un campione di 449 studenti, 4 focus group e interviste in profondità tra dirigenti, docenti, volontari e giovani peer nelle 4 provincie.
– Avvio partenariato e supporto consulenziale per i progetti approvati nell’ambito dei bandi nazionali sulla povertà educativa dell’Impresa sociale “Con i bambini”: Progetto DAF – Diritti al Futuro della Fondazione San Filippo Neri e GULP – Generare Unità Limitare Povertà del Consorzio Cooperative Sociali.
– Oltre 950 Younger Card consegnate agli studenti in collaborazione con Ass. Politiche Giovanili del Comune di Modena.

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
Nell’a.s. 2017-’18 ha visto una sostanziale conferma da parte delle scuole coinvolte nei due anni precedenti nel segno di una chiara continuità di servizio; gli istituti hanno mantenuto fermo il proposito di offrire agli studenti un’occasione per apprendere competenze trasversali facendo esperienze di stage nelle sedi del Terzo settore coordinate da ASVM. Ai dati quantitativi si aggiungono quelli qualitativi da cui emerge in modo evidente la soddisfazione della maggior parte dei giovani e degli enti ospitanti.

N° SCUOLE 4
N° CLASSI 25
ASS. DI VOLONTARIATO 34
N° STUDENTI INCONTRATI 647
ALTRI SOGGETTI COINVOLTI 44

PERCORSI NELLE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO a.S. 2016-2017
Nelle scuole primarie ASVM comunica i valori della solidarietà e del volontariato grazie al progetto La favola di Poldina e Battista Cavaliere altruista che hanno coinvolto 17 Classi e 334 Bambini.

PICCOLI MEDIATORI CRESCONO a.S. 2017-2018
Attività finalizzata alla prevenzione di episodi violenti nelle scuole. Novità: inseriti giochi di ruolo e laboratori di meta-analisi derivati dal teatro dell’oppresso.

N° scuole 6
N° classi 26
N° alunni 578