Stati Generali della Solidarietà e della Cooperazione: raccolta adesioni fino al 10 gennaio

Posted on

In Italia sono presenti circa 23 mila associazioni impegnate in progetti di solidarietà e cooperazione internazionale, soprattutto di medie e piccole dimensioni. Il loro lavoro è basato in maniera rilevante sul volontariato, espresso nelle forme più diverse ma sempre capace di generare grandi benefici per intere popolazioni dei Paesi poveri. Il loro lavoro si affianca a quello svolto dalle circa 150 ONG più grandi riconosciute, ma che è stato messo parimenti in discussione presso l’opinione pubblica dalle campagne degli ultimi anni.

È per contrastare queste campagne, e soprattutto per ritrovare forza e unità d’intenti, che le maggiori reti nazionali – tra cui CSVnet – hanno costituito il Comitato promotore verso gli Stati generali della solidarietà e cooperazione internazionale.
Si tratta di un percorso che verrà ufficialmente lanciato a fine gennaio 2020 e che – attraverso una serie di eventi in tutta Italia – si concluderà a novembre, cioè a ridosso della Conferenza sulla cooperazione allo sviluppo prevista per gennaio 2021 e organizzata ogni tre anni dal governo in base alla relativa legge 125/2014.

Le associazioni interessate a questo percorso verso gli Stati generali della solidarietà e cooperazione internazionale, già attive in quest’area di impegno solidale e che non afferiscono alle reti del Comitato promotore, potranno far pervenire la propria richiesta di adesione tramite email all’indirizzo info@volontariamo.it entro il 10 gennaio 2020.