Bottega del dono: via agli scambi

Tags:

Ha preso ufficialmente il via l’operato della Bottega del Dono, un nuovo strumento di economia circolare che il CSV Modena vuole mettere a disposizione di tutti gli enti del Terzo Settore modenese e dei loro volontari.

Obiettivo scambiare beni materiali, saperi, competenze e conoscenze relazionali, andando oltre le logiche di mercato, per soddisfare in modo sostenibile e mutualistico i propri bisogni e quelli del proprio gruppo. Al momento, ad esempio, sono in scambio: giocattoli, libri di testo, vestiti da ragazza, ecc.

Ma come funziona?

Volontari, attivisti e associati delle realtà del Terzo Settore modenese possono inviare le proprie richieste (ho bisogno di…) e\o offerte (regalo qualcosa) a bottegadeldono@volontariamo.it. E’ importante che il testo contenga eventuali tempistiche, il potenziale luogo di scambio (per questo è possibile utilizzare anche la sede Csv!), nome di riferimento con mail e numero di telefono, associazione di appartenenza.
Il Csv poi, ogni 15 giorni, pubblicherà tutte le richieste\offerte in una newsletter dal nome “Bottega del Dono” con i messaggi ricevuti in ordine di arrivo.

Interessato al bene che compare in newsletter?

Facile, potrai contattare direttamente gli inserzionisti e gestire autonomamente le tue richieste. L’unico piacere che ti chiediamo è di inviare un’email\sms alla Bottega per segnalarci l’avvenuto scambio.

Il Csv fornirà supporto tecnico/logistico per lo sviluppo di questo meccanismo di scambio centrato sulla “fiducia” di chi, come te, fa parte del mondo della solidarietà e si impegna per costruire un mondo migliore. 

Inoltre per tutto ciò che vorrai condividere in modo continuativo, pur rimanendo di tua proprietà, perché sia a disposizione di associazioni e volontari, prestandolo quando tu non lo usi e qualcun altro ne ha bisogno, potrai aderire a: SEMPRE IN BOTTEGA

Questa iniziativa intende promuovere i valori della condivisione e del riuso che da sempre il Csv sostiene e cerca di diffondere, nell’ottica di fare rete tra associazioni e collaborare per un uso consapevole e condiviso delle risorse. Siamo convinti che la Bottega del Dono possa portare alla costituzione di un circolo virtuoso di contaminazione di idee e materiali, spazi e attrezzature per rafforzare il mondo della solidarietà modenese, dando una risposta pratica, concreta e sistematica a bisogni e necessità che negli anni abbiamo riscontrato e a cui con questa iniziativa vogliamo dare una risposta più strutturata, a beneficio di tutti gli enti di terzo settore della città.