Carpi – Volontariato per il lavoro: la motivazione fa la differenza

Posted on

Lunedì 9 dicembre a Carpi sarà il momento per una nuova tappa del progetto Volontariato per il Lavoro, il progetto nato dalla collaborazione tra la Fondazione Casa del Volontariato, ente finalizzato al sociale della Fondazione CR Carpi, il Centro Servizi per il Volontariato di Modena, l’Unione delle Terre d’Argine e le associazioni di categoria ASCOM Confcommercio, CNA, Coldiretti, Confagricoltura, Confcooperative, Confindustria Emilia, LAPAM-Confartigianato, Legacoop Estense, Confesercenti.

Alle ore 18:00, infatti, l’Auditorium della Biblioteca Loria sarà la sede di Volontariato per il Lavoro: la motivazione fa la differenza, l’incontro pubblico, aperto a tutta la cittadinanza, in cui verranno presentati gli aspetti motivazionali che animano il mondo del no profit, e che possono rappresentare un valido supporto anche per il mondo imprenditoriale.

Scopo del progetto Volontariato per il Lavoro è quello di favorire un dialogo reciproco tra mondo profit e mondo no profit, avviando un confronto costante tra il tessuto economico e le realtà dell’associazionismo locale. Questa volta sarà il volontariato ad apportare il suo contributo al mondo imprenditoriale nelle sue varie fasi, dalla nascita alla crescita, per valorizzarne gli aspetti motivazionali.  Altra azione del progetto è quella di creare percorso di aiuto al reinserimento lavorativo e sociale di quelle persone che, pur non rientrando nei percorsi per l’inserimento di persone svantaggiate (come ad es. quello previsto dalla Legge Regionale 30 luglio 2015, n°14), necessiterebbero di accompagnamento al lavoro poiché, anche se in possesso di caratteristiche di miglior occupabilità dei soggetti rientranti nei percorsi di inserimento esistenti, si trovano tuttavia in situazioni di disagio personale e/o economico, talvolta anche solo temporaneo. Proprio per queste persone l’aiuto nella ricerca del lavoro risulterebbe tanto più prezioso, poiché strategico, e talvolta risolutivo, per la conclusione della suddetta situazione di difficoltà.

L’incontro del 9 dicembre, moderato dal Consigliere della FCV Monica Brunetti, vedrà la partecipazione, oltre che degli enti e dei soggetti promotori del progetto, anche di Franco Vannini, fondatore di Fondazione Sodalitas, nata nel 2005 e divenuta il partner di riferimento per le imprese che considerano la sostenibilità un fattore distintivo da integrare nelle strategie di business. Altro contributo sarà quello portato da Alessandro Baracchi di Credem, che illustrerà le esperienze di volontariato di impresa dell’istituto di credito.

Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.casavolontariato.org e la pagina Facebook Fondazione Casa del Volontariato.