Modena – Il crowdfunding di “Città e Scuola” per sostenere le scuole dopo i furti

Posted on

Lavagne interattive multimediali, videoproiettori e computer: lo scorso anno scolastico è stato ricco di furti nelle scuole modenesi ed è stato sottratto materiale didattico dai ladri per un valore di oltre 120mila euro.

A questo proposito, è stato siglato un protocollo di intesa tra Comune, dieci istituti comprensivi e l’associazione Città e Scuola al fine di avviare una piattaforma di finanziamento collettivo per riacquistare gli strumenti sottratti, con il supporto di tutti i cittadini che vorranno e potranno partecipare.

Oltre all’amministrazione, anche la banca Bpm ha messo a disposizione fondi per l’ acquisto di strumentazione informatica e si è resa disponibile a collaborare per una raccolta fondi presso i propri clienti.

L’associazione Città e Scuola di Modena si occuperà di gestire la raccolta fondi: l’obiettivo è quello di raccogliere 10mila euro entro il 30 giugno 2020

Per informazioni: www.cittaescuola.it – 331 1812 6511