5 per mille: entro l’1 luglio dichiarazione sostitutiva

Posted on

I legali rappresentanti degli enti iscritti devono spedire entro il 1 luglio 2019 tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, alla competente Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi dell’articolo 47 del DPR n. 445 del 2000, che attesta la persistenza dei requisiti che danno diritto all’iscrizione. In alternativa, la dichiarazione sostitutiva può essere inviata dagli interessati con la propria casella di posta elettronica certificata alla casella PEC delle predette Direzioni Regionali, riportando nell’oggetto “dichiarazione sostitutiva 5 per mille 2019” e allegando copia del modello di dichiarazione, ottenuta mediante scansione dell’originale compilato e sottoscritto dal rappresentante legale. Alla dichiarazione sostitutiva deve essere allegata copia non autenticata di un documento di identità del rappresentante legale che sottoscrive la dichiarazione.

modello di dichiarazione sostitutiva – pdf

Gli enti iscritti nell’elenco permanente 2019 devono trasmettere una nuova dichiarazione sostitutiva all’amministrazione competente per categoria nel caso in cui, entro il termine di scadenza dell’invio della dichiarazione sostitutiva per lo stesso anno (1 luglio 2019), sia variato il rappresentante legale rispetto a quello che aveva firmato la dichiarazione sostitutiva precedentemente già inviata. La dichiarazione deve essere inviata tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite la casella PEC del rappresentante legale.

modello Dichiarazione sostitutiva variazione rappresentante legale – pdf