Con le mani: raccolta di storie per raccontare la demenza

Posted on

“Racconti tra la veglia e il sonno – Raccontare di malattie che fanno perdere la memoria e di  corpi che sanno ritrovare la strada, nonostante tutto”. Questo il titolo dell’antologia di racconti che l’Associazione GAFA di Carpi sta raccogliendo: l’idea è quella di trovare storie che parlino dei diversi aspetti della malattia e dell’assistenza, descritti attraverso la voce di chi la vive e l’affronta quotidianamente, sia nella propria veste privata che lavorativa.
I racconti possono dunque essere scritti da familiari, medici, infermieri, operatori socio-assistenziali, volontari, caregiver. Chiunque senta di far parte della relazione con una persona con demenza e abbia voglia di raccontare e/o raccontarsi può  partecipare.
È sufficiente prendere in mano la penna, lasciarsi andare ed iniziare a scrivere!
Al termine del progetto è prevista la pubblicazione di un libro-raccolta dei racconti pervenuti e la premiazione dei tre migliori racconti.

Indicazioni
Il tema scelto come filo conduttore è CON LE MANI.
Il racconto da inviare dovrebbe essere in formato digitale non superiore a un massimo di tre pagine scritte in carattere Calibri e di dimensione 14.

I racconti potranno essere inviati entro il 21 marzo 2019 all’indirizzo e-mail v.menon@ausl.mo.it, inserendo nell’oggetto della mail, in stampatello maiuscolo, la dicitura: RACCONTALZHY.