Kabara Lagdaf, Stefano Vaccari nominato presidente

A due mesi dalla scomparsa di Fabio Campioli si rinnova il consiglio direttivo con l’incarico all’ex Presidente dell’intergruppo parlamentare di amicizia con il popolo Saharawi e l’inserimento del consigliere Gerardo Bisaccia

L’associazione Kabara Lagdaf, che da anni si occupa di progetti di solidarietà con il popolo Saharawi, rinnova i suoi organi dirigenti dopo la scomparsa prematura del presidente Fabio Campioli, nominando all’unanimità Stefano Vaccari, amico di lunga data dell’associazione e già Presidente dell’intergruppo parlamentare di amicizia con il Popolo Saharawi. Inoltre, entra nel consiglio Gerardo Bisaccia, vice presidente vicario di Arci Modena.

Il consiglio direttivo si è riunito venerdì 16 novembre e ha deciso che non verrà meno agli impegni già sottoscritti e porterà a termine entro il 21 marzo 2019 il progetto in corso per la costruzione della rete della rete di protezione civile e aiuti umanitari finanziato dalla Regione Emilia Romagna, attivando altresì i banchetti per la vendita delle cioccolate. Sabato 24 novembre si terrà a Firenze l’incontro straordinario dell’Associazione nazionale di solidarietà al Popolo Saharawi che sarà anche l’occasione per ricordare l’impegno di Fabio Campioli a fianco del popolo del deserto, nonché per discutere sul futuro del movimento di solidarietà dopo i tragici accadimenti e della relazione con la Rappresentanza del Fronte Polisario in Italia, alla luce della conclusioni della riunione dell’Eucoco, appena svoltasi a Madrid.