Ci stiamo rifacendo il look: sede di Modena chiusa fino al 27 ottobre

Posted on

Dal 15 al 27 ottobre la sede di Modena del CSV (viale Cittadella 30) sarà chiusa al pubblico per permettere la ristrutturazione dei locali. La segreteria sarà però contattabile, SOLO VIA TELEFONO nelle due settimane interessate dai lavori, il lunedì dalle 9 alle 13 e il giovedì dalle 15 alle 18. Chiusura al pubblico anche martedì 30 ottobre per aggiornamento operatori e venerdì 2 novembre per il ponte delle festività dei Santi e dei morti.

Fiscalità e donazioni: ecco due nuovi instant book

Posted on

Sono online i due nuovi instant book sulla riforma del terzo settore curati dai Centri di servizio per il volontariato della Lombardia in collaborazione con CSVnet. Pubblicati per la collana Bussole, i 16 testi sono pensati quali utili strumenti per orientare gli enti del terzo settore nel nuovo quadro normativo. Dopo i primi 4 focus su chi sono gli Ets, cosa avviene con il nuovo Codice per le realtà che decideranno di non entrare nel RUNTS e cosa cambia per le Odv e le Aps, i nuovi instant book chiariscono la spinosa questione delle “Imposte indirette e dei tributi locali per gli Ets” e le nuove regole sulle donazioni dal

Quadricromie: due nuovi murales a Camposanto e tante collaborazioni

Posted on

Dal 2009, il progetto Quadricromie continua a colorare le strade di Camposanto e non solo Nel corso dell’estate 2018, due nuovi murales sono andati ad arricchire il museo a cielo aperto di Camposanto, grazie al progetto Quadricromie, portato avanti dall’Associazione Fermata 23, in collaborazione con la neonata Khora Lab ets e #veritasuimuri. Le opere, realizzate sulla facciata posteriore e laterale della sala polivalente Ariston, sono frutto del lavoro degli artisti Psikoplanet e Collettivo FX e sono state realizzate con il patrocinio della regione Emilia-Romagna, della Provincia di Modena e dell’Amministrazione Comunale di Camposanto, grazie al sostegno di numerosi sponsor. Il

Irma e la magia del teatro partecipato

Posted on

«Credo che oggi il teatro possa essere uno fra i più potenti strumenti di diffusione e di condivisione delle tematiche sociali, in particolare quelle legate al vivere in comune, all’integrazione e al rafforzamento dei legami di comunità. Purtroppo è un’arte che col tempo si è allontanata dal pubblico: occorre ricostruire il rapporto tra la comunità artistica e i cittadini attraverso attività partecipate e in questo senso il territorio della provincia modenese si è mostrato estremamente ricettivo». di Laura Solieri  Irma Ridolfini, classe 1986, dalla Sardegna si è trasferita in Emilia e vive a San Felice sul Panaro, dove si è