Nasce nel piacentino il primo Centro Nazionale Paralimpico del Nord Italia

Posted on

Sta per nascere in provincia di Piacenza, a Villanova sull’Arda il primo Centro Nazionale Paralimpico del Nord Italia. La struttura sarà quella in funzione dal 1888, un ospedale voluto e finanziato in origine da Giuseppe Verdi  e a lui intitolato, che dal 1973 è un centro di riabilitazione. Una buona notizia, per tutto il mondo sportivo ma non solo dato che in un primo momento si era addiritura parlato di chiudere l’ospedale. La riconversione invece lo renderà una struttura polifunzionale a gestione pubblica grazie ad un finanziamento di 10 milioni di euro deliberato dal CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) e vede la partecipazione dell’Amministrazione Comunale di Villanova, dell’Azienda USL di Piacenza, della Regione Emilia-Romagna e del CIP (Comitato Italiano Paralimpico); questi ultimi due Enti saranno anche cogestori del nuovo Centro.
Il progetto prevede il restauro del presidio sanitario storico, nel quale verrà realizzata un’area residenziale con cinquanta posti letto, mantenendo le attuali attività riabilitative e sanitarie. Gli impianti verranno potenziati, cosicché, agli elementi esistenti, ovvero palestre, palazzetto e piscine, si aggiungeranno un’ulteriore piscina, una pista di atletica e altri spazi destinati alle persone con diverse disabilità che già praticano oppure che vogliono avvicinarsi allo sport.
Si vuole insomma trasformare l’Ospedale Verdi in un modello nazionale, che farà dell’attività sportiva parte essenziale della rieducazione alla vita quotidiana.