Sala Ibrida: dal 15 maggio via ad una ulteriore raccolta fondi

Posted on

A ottobre 2017 è iniziata una collaborazione tra Rock No War e l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena per la realizzazione della SALA IBRIDA della provincia di Modena: si tratta di una sala operatoria in un unico ambiente ad alta tecnologia dove più medici specialisti lavoreranno in concerto tra loro e, senza spostare il paziente, potranno fare una diagnosi immediata e intervenire chirurgicamente in modo più rapido, preciso e sicuro. Si tratta di una eccellenza della sanità modenese, un importante passo avanti per tutta la comunità.

Rock No War si occupa della raccolta fondi destinati all’acquisto del solo angiografo per un valore di 1 MILIONE DI EURO, mentre le spese per sala operatoria vera e propria saranno a carico dall’Azienda ospedaliera per un valore di altri 1,2 milioni. Per raccogliere una cifra così importante, è necessario organizzare tante iniziative, e fondamentali sono la generosità e l’attivazione di tutta la popolazione modenese.

Anche la grande distribuzione scende in campo a sostegno della raccolta fondi, grazie a una partnership tra Coop, Conad, Consorzio Parmareggio e Cantina di Carpi e Sorbara. Dal 15 maggio al 15 giugno nei punti vendita della provincia di Modena sarà possibile acquistare il parmigiano reggiano e il Lambrusco, due eccellenze del nostro territorio, e contemporaneamente sostenere la realizzazione della sala ibrida: per ogni pezzo di Parmigiano Reggiano DOP da 500 gr e per ogni bottiglia di lambrusco venduti, infatti, saranno devoluti al progetto rispettivamente 3 euro e 1,5 euro.

Per promuovere ulteriormente l’iniziativa, Rock No War sta cercando volontari per fare volantinaggio davanti agli ingressi dei supermercati e centri commerciali Coop e Conad di Modena, nei tre sabati compresi nel periodo della vendita: il 19 e 26 maggio e il 9 giugno.

La Sala Ibrida è un progetto “di tutti e per tutti” i modenesi: è importante che tutta la società civile si mobiliti per la sua realizzazione, che permetterà alla nostra città di essere ancora più all’avanguardia in campo sanitario.

È possibile comunicare la propria disponibilità come volontari scrivendo una mail a giovanna@rocknowar.it o chiamando il numero 328 8166775.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.salaibridamodena.it

Vi aspettiamo numerosi!