A Modena c’è Voglia di Volontariato!

Posted on

Da giovedì 25 gennaio iniziative per promuovere la cittadinanza attiva dei giovani a cura di Comune di Modena, Centro servizi volontariato e i “Magnifici 10” YoungErcard

“#Vogliadivolontariato” è il calendario di iniziative per promuovere la cittadinanza attiva dei giovani e la diffusione della YoungErcard che prende il via giovedì 25 gennaio con un appuntamento al Teatro comunale Pavarotti per proseguire fino al prossimo aprile. Il ciclo è curato dal Comune di Modena in collaborazione con il Centro servizi del volontariato, le diverse associazioni di volontariato e le imprese coinvolte nel progetto “I magnifici 10” collegato alla YoungErcard.

“YoungErcard” è la carta per i giovani, dai 14 ai 29 anni, messa a disposizione gratuitamente dalla Regione Emilia Romagna che dà diritto a numerose facilitazioni per la fruizione di servizi culturali e sportivi ma anche a sconti nei negozi e nei pubblici esercizi aderenti. La card, che può essere richiesta nei diversi punti di distribuzione presenti sul territorio (a Modena l’Informagiovani di piazza Grande), ha anche l’obiettivo di invitare i suoi titolari a partecipare a progetti di cittadinanza attiva, legando in alcuni casi la scontistica alla partecipazione a progetti di volontariato. Da settembre 2015, data in cui il Comune di Modena ha aderito al progetto “YoungErcard”, sono state distribuite 2.400 card e attivati 53 percorsi di volontariato collegati, mentre sono 37 le realtà imprenditoriali che si sono convenzionate. Nel 2017 sono 250 i giovani che hanno svolto un’esperienza di volontariato legata alla card.

Quest’anno la proposta è stata rinforzata con il progetto “I magnifici 10”: dieci realtà imprenditoriali che propongono una serie di esperienze, da percorsi formativi a eventi culturali e sociali, pensate appositamente per i giovani che si spendono gratuitamente come volontari in città. I magnifici 10 sono Fondazione Ert teatro, Ubik libri, Scuola d’arte Talentho, associazione Civibox, Teatro comunale Pavarotti, scuola di cucina Girasole, Cna Modena, Associazione editori modenesi, Associazione Jyushin arti marziali, cinema Victoria.

Il loro debutto avviene proprio con il ciclo di iniziative “#Vogliadivolontariato” che prende il via giovedì 25 gennaio, alle 18, al Teatro comunale Pavarotti con la guida all’ascolto del “Concerto della memoria e del dialogo”. L’ingresso è libero. Da venerdì 26 gennaio al 6 febbraio, al Centro famiglie Nazareth, le associazioni di volontariato si aprono ai giovani studenti con Officine della solidarietà. Il ciclo di appuntamenti prosegue sabato 27 gennaio, alle 20, con “Gioie e dolori nella vita delle giraffe”, spettacolo teatrale di Ert- Teatro delle Passioni riservato ai giovani volontari e ai ragazzi del Servizio civile volontario. A seguire, alle 21.30, concerto di Irol&KD-One. Nella stessa serata, il Teatro comunale alle 21 propone il “Concerto della memoria e del dialogo” in convenzione YoungErcard (per i primi venti giovani in possesso della tessera il biglietto costerà solo 1 euro).

Dal 31 gennaio al 4 febbraio, al Teatro Storchi, per lo spettacolo “La classe operaia va in paradiso”, biglietto ridotto (a 12 euro) per i possessori di YoungErcard. Venerdì 2 febbraio, alle 18.30 alla libreria Ubik, presentazione del libro “Il gioco della bottiglia” con l’autrice Alessandra Di Pietro. Due gli appuntamenti al cinema Victoria, entrambi alle 17.50: l’1 febbraio con il film “Quasi amici”, l’8 febbraio con “Perfect day” (biglietto a 4 euro per i possessori di YoungErcard).

Il 4 e il 9 febbraio con “Siamo in gioco”, due appuntamenti per giocare tra partecipazione e cittadinanza attiva: sabato 4, dalle 9 alle 18, alla polisportiva San Faustino; venerdì 9, dalle 10.30 alle 13, a Memo, formazione sull’utilizzo dei giochi per stimolare la cittadinanza attiva.

Il 10 febbraio, nella sala Europa di piazza Grande è in programma “YoungErcard a chi?”, la premiazione dei giovani peer-educator che hanno partecipato al progetto di diffusione della card.

Il ciclo si chiude con due appuntamenti in marzo, giovedì 15 con il concerto “Perché la musica non è indifferente”, alla Tenda, e in aprile, dal 6 all’8, con “Play thegamefestival”, esperienze di gioco per una cittadinanza attiva.