A MODENA, UNA CASA PER L’ACCOGLIENZA DI MAMME E BAMBINI

Posted on
Inaugura sabato 28 ottobre, negli spazi dell’ex convento della Madonna del Murazzo, “I Ciclamini” un progetto nato dalla collaborazione tra assessorato al Welfare, Croce Rossa e Arcidiocesi

Inaugura sabato 28 ottobre “I ciclamini”, la nuova casa d’accoglienza di Modena ricavata negli spazi dell’ex convento della Madonna del Murazzo, che accoglierà mamme con i loro bambini e donne fragili in condizioni di disagio.

Il nuovo progetto di accoglienza residenziale nasce dalla collaborazione tra l’assessorato al Welfare del Comune di Modena, la Croce Rossa Italiana e l’Arcidiocesi di Modena-Nonatola che ha messo a disposizione l’immobile dopo averlo adattato alla nuova funzione.

Nei locali risistemati, una quindicina di stanze con bagno, saranno temporaneamente ospitate donne sole o con figli minori, con fragilità sociali o sanitarie, senza una rete parentale di supporto, che si vengano a trovare senza abitazione. Della gestione quotidiana della residenza si occuperà, anche attraverso l’attività dei volontari, la Croce Rossa in convenzione con i Servizi sociali del territorio che regoleranno gli ingressi nella struttura ed elaboreranno un progetto assistenziale ed educativo per ciascuna ospite.

Al momento inaugurale, in programma dalle 11.30 interverranno l’Arcivescovo della Diocesi di Modena – Nonantola monsignor Erio Castellucci, il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, l’assessora al Welfare Giuliana Urbelli, la presidente Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Modena Teresa Malieni.

Dopo la benedizione, sarà possibile visitare i locali della Casa Accoglienza Donne “I Ciclamini”.