TAGLI ALLA SPESA SOCIALE: SI PASSA DA 311 A 90 MILIONI

Posted on
“Un atto gravissimo – sottolinea il coordinamento del Forum Terzo Settore- con pesanti conseguenze per cittadini e famiglie”

Il coordinamento del Forum Nazionale del Terzo Settore esprime grande preoccupazione per la notizia – emersa a seguito di un’interrogazione dell’onorevole Donata Lenzi – di pesanti tagli alla spesa sociale del nostro Paese. In base a quanto riportato dagli atti parlamentari, il Ministero dell’economia e delle finanze si accingerebbe a colpire sia il Fondo per le Non Autosufficienze, che verrebbe ridotto di 50 milioni di euro, sia il Fondo nazionale per le Politiche Sociali, che da 311 milioni scenderebbe a soli 99 milioni.

Alla base di questi tagli vi è un’intesa fra Stato e Regioni siglata il 22 febbraio scorso che, prevedendo la riduzione degli stanziamenti statali a favore delle Regioni per un totale di 485 milioni extra sanitari, ha comportato pesanti tagli rispetto ad altre voci di spesa.

“Si tratterebbe di un atto gravissimo – sottolinea il coordinamento del Forum in un comunicato- peraltro deciso senza coinvolgere il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che avrebbe pesanti conseguenze per i cittadini e le famiglie che si trovano in condizioni di forte disagio e che quindi hanno più bisogno del sostegno delle istituzioni”.

Per questo il coordinamento del Forum chiede chiarimenti da parte del Governo sulle informazioni circolate, auspicando che si provveda a una loro repentina smentita: “la grave situazione sociale del Paese non consente l’adozione di una misura così dannosa – conclude il Forum Nazionale – che porterebbe ad un ulteriore aggravamento della condizione delle persone più deboli e con più difficoltà”.