II GOVERNO SI FA CARICO DEI CSV, RICONOSCIUTA LA FUNZIONE PUBBLICA

Csvnet, alla notizia dell’inserimento nella legge di Bilancio di una disposizione che, per il 2017, assegna alle Fondazioni di origine bancaria “un contributo sotto forma di credito di imposta pari al 100% dei versamenti volontari” che esse potranno effettuare in favore dei fondi speciali istituiti nelle regioni per finanziare, appunto, le attività dei Centri Servizio per il volontariato.

Non poteva che essere positivo il commento di Stefano Tabò, presidente di Stiamo parlando di un contribuito pari a 10 milioni di euro che si aggiungono ai 29,3 milioni provenienti dal “un quindicesimo” degli utili 2015 che le Fondazioni devono – in base alla legge 266/91 – accantonare nei fondi speciali.
Una cifra, quest’ultima, che – chiosa una nota di Csvnet – risulta inferiore del 35% rispetto all’anno precedente e che, se non fosse integrata, metterebbe in serio pericolo il sistema dei 71 Csv operanti nel Paese.

Clicca qui per leggere la notizia