FINALE EMILIA – UNA SCELTA IN COMUNE: COME DIVENTARE DONATORI DI ORGANI

A partire da LUNEDI’ 14 NOVEMBRE 2016, anche i cittadini finalesi, al momento del rilascio di una nuova carta d’identità presso lo sportello anagrafe degli uffici di Finale Emilia e Massa Finalese, potranno esprimere la propria volontà a proposito della donazione di organi e tessuti.

Il Comune di Finale Emilia, infatti, ha aderito al progetto “Una scelta in Comune” che si propone di informare progressivamente tutti i cittadini maggiorenni circa l’esistenza di tale opportunità. Per esprimere il consenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti, è necessario firmare apposita dichiarazione resa in duplice copia di cui:

– una sarà consegnata al dichiarante come ricevuta della presentazione, e non deve necessariamente accompagnare la carta d’identità;
– l’altra sarà conservata presso l’ufficio anagrafe.

Il dato così acquisito verrà inviato in modalità telematica al SIT (Sistema Informativo Trapianti), unitamente ai dati anagrafici del dichiarante e agli estremi del documento d’identità, al fine di consentire la consultazione della banca dati da parte del Coordinamento Regionale per i Trapianti (sulla carta d’identità non sarà indicata alcuna espressione della volontà).

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito www.trapianti.salute.gov.it

Qualora il cittadino abbia sottoscritto nel corso degli anni più dichiarazioni di volontà a proposito della donazione di organi, verrà presa in considerazione dal personale autorizzato della rete trapianti solo l’ultima volontà espressa. E’ infatti previsto che in caso di ripensamento, la nuova volontà di donare o meno dev’essere manifestata nuovamente presso l’ASL di appartenenza.

Per revocare ovvero cancellare la propria dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti dopo la morte a scopo di trapianto, il cittadino dovrà rivolgersi allo stesso ufficio dove è stata manifestata la prima volontà:
– allo sportello anagrafe se la dichiarazione da revocare è stata rilasciata la Comune al momento del rilascio della carta d’identità;
– allo sportello ASL se la dichiarazione è stata consegnata direttamente all’asl di appartenenza.

Pertanto a seguito della presentazione da parte del cittadino di una dichiarazione scritta che contenga i propri dati anagrafici, il riferimento al documento di identità, con la richiesta di revoca della dichiarazione di volontà precedentemente resa, l’ufficio prenderà in carico la richiesta e la inoltrerà al Centro Nazionale Trapianti che, a sua volta, verifica la posizione e cancella i dati dal database nazionale.

Per scaricare il modulo per la revoca della dichiarazione clicca qui

Per scaricare la brochure informativa clicca qui