CARPI, LA FONDAZIONE CASA DEL VOLONTARIATO INCONTRA IL TERRITORIO

Il nuovo Cd dell’ente esce dalla struttura di via Peruzzi per conoscere meglio e confrontarsi con il Terzo settore, a partire da Novi di Modena, con un incontro lunedì 26 settembre

Il nuovo Consiglio direttivo della Fondazione Casa del Volontariato di Carpi, ente strumentale della Fondazione CR Carpi, ha deciso, in vista della preparazione dei propri progetti per il 2017, di conoscere meglio le molte realtà del non profit presenti sul territorio, per condividere punti di vista, ascoltarne le esigenze e comprenderne le problematiche.

A tal fine, dopo aver effettuato, nei mesi di giugno e luglio, diverse riunioni con le associazioni, divise per ambito tematico, presenti nella Casa, i membri del Cd – il Presidente Nicola Marino, il vice Marco Gasparini e i consiglieri Monica Brunetti, Carlo Alberto Fontanesi, Mirco Pedretti, Simona Santini e Maurizio Vescovini – usciranno dalle mura dello stabile di via Peruzzi per confrontarsi con tutto il Terzo settore dei territori di Carpi, Soliera e Novi di Modena.

E proprio da quest’ultimo inizierà la ‘road map’ della FCV, quando, lunedì 26 settembre alle ore 21, i membri del Cd si riuniranno presso il PAC (Polo Artistico Culturale al civico 30 di viale di Vittorio) per aprire un dialogo con le associazioni del Comune più a nord delle Terre d’Argine.

Seguiranno poi, entro il mese di ottobre, analoghi appuntamenti a Carpi e Soliera.

“La Fondazione Casa del Volontariato – spiega il Presidente Nicola Marino – è al servizio del volontariato di tutto il territorio. Per questo intendiamo allargare il nostro percorso di conoscenza reciproca e di confronto, già avviato con le associazioni ‘inquiline’ della Casa, anche alle realtà dei nostri comuni di riferimento. E’ per noi fondamentale dialogare in maniera sempre più intensa con tutte le associazioni, perché la conoscenza e il confronto sono condizioni indispensabili per progettare interventi che possano efficacemente contribuire alla diffusione del volontariato e della cultura della solidarietà.

E chi meglio dei volontari che ogni giorno operano in favore dei bisogni della comunità, possono indicarci quali, tra i tanti ambiti di intervento, siano da loro quelli ritenuti di maggior urgenza?”

Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.casvolontariato.org e la pagina Facebook Fondazione Casa del Volontariato