GIORNATA MONDIALE DEL DONATORE DI SANGUE

Posted on
Varie le iniziative nelle sedi comunali Avis che si sono svolte lo scorso fine settimana. E ancora che alcune dovranno realizzarsi….

“Blood connect us all”: il sangue ci mette tutti in relazione. E’il tema scelto per la Giornata Mondiale del donatore di sangue 2016, la ricorrenza istituita nel 2004 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nella giornata del 14 giugno, data di nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni. Diverse le iniziative promosse dalle sedi comunali dell’Avis nella provincia di Modena, che con un totale di quasi 29.000 si colloca al primo posto in regione per numero di donatori.

Lo scorso fine settimana sono stati numerosi gli eventi svolti a Carpi, Novi, Cavezzo, Castelnuovo Rangone.

Medolla martedi 14 a cura del Comune in collaborazione con l’Avis locale proiezione alle 21.15 con ingresso gratuito all’Arena Estiva del Cinema Fellini di “La notte non fa più paura” il film sul terremoto in Emilia scritto e diretto da Marco Cassini e vincitore del Valdarno Cinema Fedic 2016. Sarà presente il regista.

Castelvetro giovedi 16 con l’iniziativa “La musica unisce” diversi gruppi giovanili si esibiranno dalle 20 alle 24 in due postazioni del centro, dove sarà presente anche l’autoemoteca dell’Avis locale per sensibilizzare soprattutto i ragazzi alla donazione del sangue.

La sede di Modena partecipa invece al programma di Lesynfesta il 16 giugno con la “Festa dell’ argento e della scuola” dalle 19.30 al Parco I maggio di Lesignana. Il presidente modenese Livio Bonomi aprirà la serata che prevede la cena con premiazione dei donatori emeriti e dei ragazzi delle scuole superiori di Modena che hanno effettuato la prima donazione. A seguire musica dal vivo sulle note dei grandi cantautori italiani.