CON #ESCILAPASTA MURATORI E SAN CARLO ENTRANO A PORTOBELLO

Posted on
#escilapasta: è con questo hashtag che gli studenti dei licei classici di Modena – Muratori e San Carlo – hanno lanciato una raccolta alimentare a favore dell’emporio sociale Portobello.

L’idea è partita dai ragazzi: le rappresentanti delle due scuole si sono accordate, hanno contattato Portobello e proposto la raccolta.

L’idea è stata accolta da tutti con entusiasmo: i ragazzi hanno gestito l’iniziativa in autonomia, realizzando il volantino e promuovendo l’evento all’interno delle rispettive scuole.

Alcune studentesse del Muratori si sono prestate come “cartelloni viventi” e, da vere agenti commerciali in erba, hanno pubblicizzato l’evento durante la ricreazione.

Il 27 e 28 maggio studenti, insegnanti e personale ATA hanno portato a scuola alcuni prodotti destinati all’emporio che i ragazzi hanno consegnato personalmente a Portobello lo scorso 31 maggio, una bella occasione per conoscere i volontari e vedere il market funzionante.

Al di là del gesto concreto, è positivo che i ragazzi si siano attivati spontaneamente: l’attività è servita, infatti, non solo per raccogliere prodotti, ma anche per conoscere più da vicino il mondo del volontariato e una realtà ormai radicata nel nostro territorio, che si avvia a festeggiare i tre anni di attività.

Come è venuta l’idea di organizzare una raccolta per Portobello?
“Siamo venuti a conoscenza di questo progetto durante l’ora di religione a scuola” afferma Jolanda, rappresentante del Muratori. E aggiunge: “È importante che gli studenti partecipino attivamente alla vita della città attraverso iniziative di solidarietà”.

Le fa eco Camilla, “collega” del San Carlo: “È fondamentale che nelle scuole si parli dei problemi riguardanti le famiglie della nostra città. I ragazzi del Muratori ci hanno proposto di partecipare e l’idea ci è piaciuta subito, proprio perché il progetto riguarda il nostro territorio.”

Il tutto è avvenuto in un clima di collaborazione e divertimento che getta le basi per superare la tradizionale rivalità tra le due scuole, anche in vista dell’imminente fusione.

I ragazzi vorrebbero che l’iniziativa diventasse regolare – una o due volte l’anno – e sperano di aver dato il la a una buona consuetudine. L’augurio di Portobello è che iniziative simili si ripetano in futuro, e che altre scuole o gruppi di giovani seguano l’esempio dei due licei per organizzare piccole raccolte o attività di conoscenza e sensibilizzazione inerenti il progetto.

Se con un gruppo di amici, colleghi o con la vostra associazione volete organizzare una iniziativa di raccolta fondi o di cibo a favore dell’emporio, potete chiamare per concordare insieme le modalità di realizzazione, per conoscere quali prodotti servono con più urgenza e per una promozione congiunta dell’evento.

Contatti: 059/7132476 – info@portobellomodena.it.

La raccolta delle due scuole conclude un mese di maggio davvero ricco e intenso per l’emporio. Volontari e associazioni sono già al lavoro per organizzare il compleanno: l’appuntamento è per il 25 giugno alle ore 18 presso la sede di Portobello in Via Divisione Acqui 81.