FIORANO, SOSTEGNO AL REDDITO ATTRAVERSO LA CITTADINANZA ATTIVA – LE DOMANDE

Posted on
Il Comune di Fiorano Modenese, attraverso l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, che gestisce in forma associata i servizi sociali, pubblica un bando rivolto ai propri cittadini, residenti nel comune da almeno due anni, per realizzare una forma di sostegno al reddito e di contrasto alle situazioni di difficoltà economica e povertà, accompagnato da un ‘Patto Sociale di Cittadinanza Attiva’, inteso come strumento di inclusione e di attivazione sociale.

Il contributo economico riconosciuto è di € 400 mensili  per un totale massimo di sei mesi,  a favore di persone disoccupate, in età di lavoro (18-65 anni), con o senza minori a carico, che possiedono un Isee pari o inferiore a €. 10.000 e si impegnano a seguire un progetto di inclusione attiva tramite la sottoscrizione di un Patto Sociale di Cittadinanza Attiva.

Sono condizioni per partecipare al bando essere in stato di disoccupazione, in data non anteriore al 1 settembre 2008, condizione attestata dalla Dichiarazione di Immediata Disponibilità al Lavoro, sottoscritta presso un Centro per l’Impiego; non essere stati licenziati per giusta causa; non essere debitori verso il Comune di Fiorano Modenese per importi superiori a euro 6.000.

Al fine dell’individuazione dei beneficiari, per un massimo di 15, il Servizio Sociale potrà procedere, al termine della istruttoria delle domande pervenute, ad un colloquio motivazionale (anche in considerazione delle precedenti esperienze lavorative e/o delle attitudini personali), considerando ordine di priorità le seguenti situazioni: famiglie monoreddito con presenza di figli minori; soggetti con età superiore ai 50 anni e quindi a rischio di  maggiore difficoltà a una ricollocazione lavorativa; situazione di inoccupazione in soggetti minori di anni 30 e privi di precedenti  significative esperienze lavorative; radicamento sul territorio (legato quindi al numero di anni di residenza nel Comune); avere terminato le possibilità di fruizione degli ammortizzatori sociali, maggior periodo di disoccupazione (che non deve comunque essere antecedente al 1.9.2008); condizione abitativa.

Il Patto prevede una serie di azioni dettagliate che il beneficiario dovrà compiere nel periodo di erogazione del beneficio economico previsto e che saranno modulate sulla base delle sue caratteristiche, definendo anche la durata del medesimo progetto che non può essere superiore a 6 mesi. Inoltre il patto sociale di cittadinanza attiva prevede la disponibilità a partecipare ad attività di volontariato presso i servizi del Comune e/o associazioni di volontariato o di promozione sociale del territorio con le modalità specificatamente individuate.

Per accedere al progetto in oggetto i richiedenti dovranno presentare domanda entro le ore 12,00 di mercoledì 25 maggio 2016. La domanda per l’ammissione all’erogazione del contributo di sostegno al reddito deve essere compilata unicamente sul modulo predisposto, disponibile presso: lo Sportello Sociale, sul sito internet dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, sul sito internet del Comune di Fiorano Modenese. Il modulo dovrà poi essere consegnato allo Sportello Sociale del Servizio Sociale del Comune.

Il richiedente dovrà allegare alla domanda: copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità, debitamente firmato e datato; dichiarazione del valore dell’ISEE del nucleo familiare, calcolato ai sensi della normativa vigente; attestazione di iscrizione al Centro per l’Impiego.

I cittadini non comunitari dovranno inoltre allegare copia fotostatica del permesso di soggiorno in corso di validità, ovvero copia fotostatica della carta di soggiorno, ovvero ogni altro documento che attesti la regolare posizione nei confronti della legislazione vigente in materia di permanenza sul territorio italiano non solo del richiedente ma di tutti i componenti del nucleo familiare.