RIFORMA TERZO SETTORE: È ARRIVATO IL SI DEL SENATO

Posted on
Una legge delega che trasforma il Terzo settore in un soggetto giuridico e introduce molte innovazioni per quel che riguarda le imprese sociali. Tra le novità la più significativa è certamente quella della creazione della Fondazione Italia sociale. Nuova missione anche per i Centri di Servizio per il Volontariato

Dopo due anni di discussione e a quasi dodici mesi di distanza dall’approvazione del testo alla Camera, potrebbe essere arrivato davvero il momento decisivo per la Riforma del Terzo Settore. Mercoledì 30 marzo, infatti, il Senato ha dato il via libera al disegno di legge, con 146 voti a favore, 74 contrari e 16 astenuti.

Ora, per l’ok definitivo del Parlamento alla misura, essendo state apportate alcune modifiche nel corso dell’esame a Palazzo Madama, sarà necessario però un nuovo passaggio alla Camera, una pura formalità secondo quanto espresso da esponenti del governo e della maggioranza. Insomma, la Riforma potrebbe vedere la luce entro un mese.

Ma che cosa prevede, al momento il testo uscito dal Senato? Qui il testo non ufficiale divulgato dal sito quinonprofit