RIFORMA DEL TERZO SETTORE IN AULA IL 16 MARZO

Posted on

Del tema avevamo parlato, a Modena, nel corso di un convegno organizzato lo scorso maggio (clicca qui per leggere l’articolo). Poi la Riforma si era arenata. Ora però pare essere ripartita, con tempi contingentati: in un solo pomeriggio sono stati approvati 4 articoli sui 10 di cui complessivamente è composta la Legge delega. «La lettera a Renzi di Bonacina ha certamente contribuito a dare la sveglia, dando il senso che ulteriori ritardi Parlamentari non sarebbero stati tollerati né dagli osservatori più autorevoli né dalla società civile», sottolinea un soddisfatto Luigi Bobba, il sottosegretario al Welfare che segue per il Governo il

TURISMO ACCESSIBILE: NASCE UN BLOG “PER TUTTI”

Posted on

Tante le sezioni -dalle crociere alle fiere, dai musei al turismo enogastronomico- per un modo nuovo di pensare il viaggio. Accessibile. Per tutti. “Mi chiamo Domenico, ho 46 anni, una malattia neurodegenerativa mi rende difficile camminare, ma mi piace viaggiare e scoprire nuovi posti. E’ per questo che ho creato il mio blog, per far conoscere a tutti, in base alla mia esperienza, le possibilità di viaggiare anche in sedia a rotelle.” Inizia così il blog di Domenico – Viaggiarepertutti – cui si è recentemente affiancata anche l’omonima Associazione di Promozione Sociale, con particolare riferimento al turismo culturale, enogastronomico, esperienziale e sensoriale

FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA: ANCHE AMA A ROMA PER UN APPELLO CONTRO LE DISPARITÀ DI TRATTAMENTO REGIONALI

Posted on

Riconosciuta come malattia rara solo in Toscana e Piemonte, l’IPF impone ai pazienti di tutte le altre regioni di farsi carico autonomamente degli altissimi costi associati alle cure e al monitoraggio costante dell’evoluzione della patologia. A Roma anche l’associazione modenese AMA Fuori dal Buio. Clicca qui per leggere il comunicato stampa della giornata romana Di seguito, invece, un commento sull’incontro romano di Rosalba Mele di AMA FUori dal Buio: “L’evento tenutosi a Roma ha dato voce a chi non ne ha; abbiamo portato le raccomandazioni suggerite da pazienti e familiari durante un lungo e complesso lavoro di rete internazionale, a cui