ESPERIENZE ALL’ESTERO PER ADDETTI DEL MONDO DEL VOLONTARIATO

144 borse per training formativi di 15 giorni all’estero, rivolti a personale del CSV e organizzazioni aderenti. Il progetto “no profit skills building inclusive Europe” è promosso dal CSV Marche in collaborazione con altri 12 Csv, nell’ambito del programma europeo Erasmus+. Prima scadenza per le candidature: 18 marzo 2016. La seconda è venerdì 28 ottobre 2016

Realizzato all’interno del programma europeo Erasmus+, “no profit skills building inclusive Europe” è un’iniziativa progettuale promossa da un gruppo di Centri Servizio per il Volontariato: il CSV Marche, come ente capofila, in collaborazione con Agire Sociale – Centro Servizi per il Volontariato di Ferrara, ASS.I.PRO.V – Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Forlì – Cesena, ASVM – Associazione Servizi per il Volontariato di Modena, A.S.Vo. – VOLABO – (Associazione per lo Sviluppo del Volontariato), CESVOT – Centro Servizi Volontariato Toscana, Dar Voce – CSV Reggio Emilia, Forum Solidarietà – Centro di Servizi per il Volontariato in Parma, SPES – Associazione Promozione e Solidarietà, S.V.E.P. Servizio Volontariato Emilia Piacenza – CSV Piacenza, Volontarimini, Vol.To – Volontariato Torino, CSVnet – Coordinamento nazionale dei centri di servizio per il volontariato.

Il progetto prevede la possibilità di svolgere un tirocinio di 15 giorni nell’area della Comunità Europea, grazie al partenariato di 5 diverse organizzazioni ospitanti. I paesi coinvolti sono: Belgio, Gran Bretagna, Lituania, Malta e Spagna. Il finanziamento copre il costo di formazione, polizza assicurativa, vitto, alloggio e viaggio.

144 partecipanti, selezionati attraverso un bando pubblico con due scadenze nei mesi di marzo e ottobre 2016, saranno preparati attraverso seminari e formazione a distanza su piattaforma Fad, e andranno a formare 17 flussi (gruppi di 8-16 persone) che parteciperanno al tirocinio tra maggio 2016 e maggio 2017.
Destinatari delle borse saranno persone dei CSV e delle organizzazioni ad essi aderenti, che ricoprono ruoli politici e dirigenziali (volontari) e il personale retribuito (per es. dipendenti, consulenti, collaboratori ecc…). In seconda battuta, saranno valutate le candidature di persone esterne ai CSV con analoghe funzioni e competenze curriculari.

L’obiettivo è accrescere le competenze manageriali e specifiche nell’ambito della progettazione europea, con particolare attenzione alla creazione e gestione di relazioni e reti di lavoro internazionali. La gestione congiunta del progetto tra i CSV rafforzerà la collaborazione e il lavoro di rete tra i partner italiani, permettendo di accrescere le competenze del sistema.

Clicca qui per leggere il bando e per tutte le informazioni