A SASSUOLO TORNA LA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA “NON SI VEDE BENE CHE CON IL CUORE”

Il 3 marzo a Sassuolo riparte la rassegna cinematografica  NON SI VEDE BENE CHE CON IL CUORE , che si svolgerà presso la BIBLIOTECA CIONINI in via Rocca 19, rassegna unica nel suo genere che promuove l’incontro tra le persone e le associazioni che si prendono cura della loro comunità.

L’iniziativa, completamente gratuita, è promossa da Comune di Sassuolo, Associazione Servizi per il Volontariato di Modena, Biblioteca N.Cionini, Biblioteca dei ragazzi Leontine ed è stata concepita per offrire l’opportunità di conoscere e affrontare argomenti particolarmente interessanti, attuali e complessi, anche attraverso il godibile e accattivante linguaggio cinematografico, interconnettendo l’ambito culturale con quello sociale.

Con un approccio che si propone di essere stimolante e innovativo, l’iniziativa intende promuovere un vivace dialogo tra il mondo solidale delle associazioni, l’ambito culturale rappresentato da una specifica forma artistica e da un preciso contesto ambientale e la città tutta, composita ed eterogenea.

L’evento ricalca lo stile “Cineforum old style” e propone una rosa di film presentati e sostenuti dalle associazioni del territorio, che a turno saranno protagoniste delle rispettive serate a loro dedicate.

Ogni incontro si aprirà con un piccolo Buffet di benvenuto, offerto dalle associazioni curatrici della serata, che costituirà il primo approccio per dare avvio alla conversazione e alla conoscenza, un momento di scambio che sarà parte integrante e non accessoria della serata; una brevissima introduzione per presentare il film e l’associazione stessa, seguito poi dalla proiezione.

In conclusione di serata, potrà piacevolmente svilupparsi un momento di partecipazione attiva, per condividere emozioni, idee, spunti e riflessioni che solitamente la visione di un buon film induce.

Questa iniziativa intende stimolare la conoscenza delle azioni di volontariato e dell’operato associativo, elementi che arricchiscono e rendono davvero “fertile” il territorio; sviluppare l’empatia attraverso la proiezioni di pellicole interessanti, di qualità artistica, che possano veicolare quelle tematiche scottanti e sostanziali che stanno a cuore alle associazioni, ma anche favorire l’amicizia e il dialogo civile fra giovani e meno giovani; creare un senso di Comunità, che è veramente tale quando si pone l’obiettivo di incoraggiare la giustizia sociale e diffondere il confronto e la cultura.

Eco nel dettaglio il programma, tutte le iniziative iniziano alle 20.45