A FIORANO MODENESE LUOGHI TURISTICI ACCESSIBILI A TUTTI

Posted on

Riserva delle Salse di Nirano e castello di Spezzano prevedono percorsi privi di barriere architettoniche per garantire l’accesso anche ai disabili Giovedì 3 dicembre 2015 è la Giornata internazionale delle persone con disabilità, diverse normative nazionali e comunitarie sanciscono ormai da tempo che anche i luoghi di interesse culturale, artistico e naturalistico devono essere accessibili a tutti. Nel territorio del Comune di Fiorano Modenese, la Riserva regionale delle Salse di Nirano ha predisposto, da anni, un percorso, denominato ‘Siti aperti’, fruibile anche da disabili. Come indica il nome, si tratta di un sentiero aperto a tutti, pensato per favorire la

ROTARY CLUB MODENA AL FIANCO DI PORTOBELLO

Posted on

Giovedì 3 dicembre 2015 alle ore 16.00 presso l’emporio sociale Portobello di Modena (via Divisione Acqui 81), l’Associazione Servizi per il Volontariato di Modena, alla presenza dei volontari, dell’assessore Giuliana Urbelli e dei soci del Rotary, promuove un momento celebrativo di ringraziamento rivolto al Rotary Club Modena che ha donato a Portobello generi alimentari di prima necessità. “È grazie ad iniziative come questa e alla generosità dei privati che Portobello continua a garantire il proprio supporto ai cittadini modenesi che fanno spesa in questo speciale supermercato” ringrazia Emanuela Carta, presidente dell’ASVM. “Riteniamo Portobello un progetto di volontariato ben organizzato e strutturato che

TELETHON TORNA NELLE PIAZZE DI MODENA

Posted on

Vicesindaco Cavazza: “Le iniziative coinvolgono soggetti privati e pubblici, profit e no profit in una raccolta fondi che fa bene alla ricerca e alla nostro essere comunità” “Soggetti privati e pubblici, profit e no profit, cittadini e volontari di diverse realtà uniti sotto la bandiera di Thelethon per raccogliere fondi per la ricerca. A tutti loro – ha affermato il vicesindaco Gianpietro Cavazza – va il nostro sentito ringraziamento per un’iniziativa doppiamente meritoria, da una parte perché, contribuendo alla lotta alle malattie rare e genetiche, alimenta la ricerca che, in qualsiasi ambito, è della cultura linfa vitale, dall’altra parte perché riesce