EXPO: ANCORA DISPONIBILI BIGLIETTI A PREZZI SCONTATI

Associazioni e volontari del territorio modenese che volessero acquistare i biglietti possono farlo attraverso il Csv di Modena. Sono ancora disponibili per il mondo del volontariato modenese biglietti per Expo Milano 2015 a data aperta al costo unitario di 18 euro. Chi volesse acquistare i biglietti può scrivere una mail a info@volontariamo.it ENTRO E NON OLTRE LUNEDì 28 SETTEMBRE ALLE ORE 12 con oggetto BIGLIETTI EXPO. Verrete ricontattati da un operatore che vi fornirà tutte le indicazioni utili per il ritiro dei biglietti ed il pagamento.

MIGRANTI: BOLOGNA, SIGLATO IL PROTOCOLLO REGIONALE SULLE ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO

E’ stato siglato mercoledì 23 settembre dalla vicepresidente della Regione Emilia Romagna Elisabetta Gualmini e dal Prefetto Ennio Sodano, il protocollo regionale sulle attivita’ di volontariato per richiedenti asilo. Il documento, firmato anche dal Terzo Settore, dalle Organizzazioni sindacali, dalla Cooperazione sociale e dall’Anci, e’ stato siglato a margine della presentazione delle nuove linee guida nazionale sull’accoglienza profughi. Sulla base degli accordi e delle norme sottoscritte, come peraltro avviene gia’ in alcuni Comuni, i profughi potranno, in modo volontario, dare il proprio contributo alle comunita’ che li accolgono: pulendo strade e sentieri, curando parchi e giardini pubblici, occupandosi di trasporto

DALL’AVO TV, POLTRONE E TAVOLINI IN DONO AL PRONTO SOCCORSO DI MIRANDOLA

È di circa 2mila euro il valore delle nuove attrezzature. La donazione si inserisce nel progetto “Spezza l’attesa” che, dall’inizio dell’anno, prevede la presenza di alcuni volontari nelle sale d’attesa dei Ps ospedalieri della provincia di Modena I volontari AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) hanno donato al Pronto Soccorso dell’Ospedale ‘Santa Maria Bianca’ di Mirandola una televisione per la sala d’attesa, due poltrone per terapia infusionali e dieci tavolini per i pazienti allettati. È di circa 2mila euro il valore delle nuove attrezzature, già utilizzate all’interno dell’Unità Operativa. La generosa donazione si inserisce nel progetto “Spezza l’attesa” che coinvolge 30 volontari