DAMMI SPAZIO: GIORNATA DEDICATA AI RAGAZZI DELLE SCUOLE SUPERIORI MODENESI E PRESENTAZIONE DELLA YOUNGERCARD

Dammi spazio: Mercoledì 16 settembre ai Giardini ducali di Modena
Ragazzi delle scuole superiori modenesi protagonisti dell’urban game Duendemo e di laboratori sul volontariatoClicca qui per scaricare il programma della giornata 
Mercoledì 16 settembre ai Giardini ducali, 120 ragazzi delle scuole superiori modenesi protagonisti dell’urban game Duendemo e di laboratori sul volontariato

Siete in grado di riconoscere una meraviglia? È questa la sfida alla quale si troveranno di fronte i 120 ragazzi delle scuole superiori modenesi che mercoledì 16 settembre saranno i protagonisti di “Dammi spazio: giovani volontari nutrimento del mondo”, la manifestazione che per tutta la giornata animerà i Giardini ducali e il centro della città e sarà anche l’occasione per presentare la YoungERcard promossa dalla Regione Emilia Romagna.

L’iniziativa, promossa dal Comune di Modena attraverso la rete che fa capo al tavolo dei Centri di aggregazione giovanile e in collaborazione con il Centro servizi del volontariato, è realizzata nell’ambito della rassegna “I giardini del gusto e delle arti” e, tra i vari temi proposti anche all’Expo’, invita a una riflessione particolare sul cibo come elemento di convivialità, essenziale esperienza umana.

“L’obiettivo di questa giornata – spiega Giulio Guerzoni, assessore alle Politiche giovanili del Comune di Modena – è far incontrare i diversi progetti delle associazioni di volontariato che operano in città ma anche dare visibilità, anche come forma di riconoscenza, ai ragazzi che si sono impegnati nel volontariato”.

“Dammi spazio”, che coinvolge i ragazzi che hanno partecipato al progetto di volontariato “Giovani all’arrembaggio”, comincerà alle 9 del mattino con “Duendemo”, un urban game che porterà i partecipanti ad approfondire i temi del volontariato, della cittadinanza attiva, della multiculturalità e della legalità. Il gioco, il cui lancio è affidato ai volontari della Protezione civile, vedrà i ragazzi divisi in squadre e impegnati in una sorta di caccia al tesoro in diversi luoghi del centro storico della città. Ogni “tesoro” scoperto sarà condiviso con tutti attraverso i social network. Seguirà un pranzo al sacco conviviale e, nel pomeriggio, fino alle 17, si svolgeranno alcuni laboratori curati dalla rete del tavolo dei Centri di aggregazione giovanile aperti a tutti coloro che vogliono partecipare. Si va da “Paint your future: arte come cibo dell’anima”, curato dell’istituto San Filippo Neri, a “Table games”, animato dal centro Il Ponte, mentre il gruppo Don Lorenzo Milani punta alle emozioni con “Expo dei pescatori della Darsena”. Arci Modena proporrà il gioco del “Gran banchetto mondiale” e l’associazione Animatamente racconterà “Storie dall’altro mondo”. La Cooperativa Girasole insieme alla scuola d’arte Talentho proporrà momenti di spettacolo e musica e il Gavci Modena intratterrà i ragazzi con giochi popolari. L’associazione Civibox, aprirà i suoi spazi al MyNet Garage al centro Santa Chiara, in via degli Adelardi 4, dalle 14 alle 17 per “Internet for all. All for internet”. In tutte le attività della giornata saranno anche coinvolti, come assistenza all’organizzazione, anche i giovani che hanno cominciato in questi giorni il loro anno di servizio civile volontario.

La giornata proseguirà e si concluderà poi al parco XXII Aprile con l’iniziativa “Educare in rete: giovani, famiglie e scuola” organizzata dalla Fondazione Ceis di Modena.

“Dammi spazio” sarà anche l’occasione per lanciare ufficialmente la YoungERcard” promossa dalla Regione Emilia Romagna e alla quale ha aderito anche il Comune di Modena.

La cartagiovani, messa a disposizione gratuitamente per tutti i giovani dai i 14 ai 29 anni, dà diritto a facilitazione per la fruizione di servizi culturali e sportivi e a sconti presso negozi e ristoranti. Attraverso la YoungERcard viene però proposta anche la partecipazione a progetti di volontariato e di cittadinanza attiva per invitare i possessori a diventare “Giovani protagonisti”.

A Modena sono già diverse le associazioni di volontariato che hanno proposto progetti da associare alla card, sia in ambito sportivo, come l’assistenza in piscina, sia nel sociale come il doposcuola, l’assistenza alle persone in situazione di disagio e anche negli ambiti della collaborazione internazionale, dell’ambiente e della musica. La partecipazione ai progetti di volontariato darà diritto a una forma di premialità legata all’uso della carta.

Nella giornata di mercoledì 16 settembre, in occasione di “Dammi spazio”, ai Giardini ducali sarà presente il camper promozionale della Regione dove gli interessati potranno ritirare la carta e ricevere tutte le informazioni necessarie.

A Modena la carta potrà essere ritirata all’Informagiovani in Piazza Grande (tel. 059 20312; piazzagrande@comune.modena.it) e al San Filippo Neri in Via Sant’Orsola 40 (tel. 059 4270536; sanfilipponeri@er-go.it).

Informazioni ulteriori sono disponibili anche sui siti www.youngercard.it e www.comune.modena.it/politichegiovanili

Queste le imprese e le associazioni che hanno già aderito al progetto: associazione Civibox, Ostello San Filippo Neri, Cambridge, Centre of English, Panaro Modena, Cooperativa sociale Il Girasole, Scuola d’arte Talentho, Oxford school, Teatro comunale Luciano Pavarotti, Gioventù Musicale d’Italia, English & Co., cinema Victoria, Caffé Concerto, Ert Emilia-Romagna Teatro Fondazione, La Capriola centro danza e ginnastica, Damster edizioni, Milly bar, My English School, Colliseum Center, bar Glam, pasticceria Remondini, panetteria Rossi, Pergolesi Sport.