MODENA, EMERGENZA PAKISTANI: L’APPELLO DI PORTA APERTA

Si susseguono in città nuovi arrivi di pakistani che, dopo migliaia di chilometri in treno e in bus, in taxi e a piedi dopo aver attraversato Iran, Turchia, Grecia, Macedonia, Serbia , Austria, arrivano a Modena.

Come dichiarano a Porta Aperta, ogni giorno arrivano nuove presenze e per chi è al fronte è emergenza.

Questo l’appello di Porta Aperta alla cittadinanza: servono biancheria intima da uomo (mutande, calzini, canottiere), scarpe da uomo, asciugamani, coperte, prodotti per l’igiene personale (saponi, schiuma da barba, shampoo). Si possono portare in strada San Cataldo 117.
Per le scorte di cibo e per le medicine da comprare, si può contribuire con denaro: Coordinate bancarie Aemil banca via Emilia Ovest, 115, Modena.
Codice Iban: IT33U0707212901023000038954. È necessario indicare sempre la denominazione “Associazione di Volontariato Porta Aperta onlus”.

Per informazioni è possibile scrivere a infoapa@porta-aperta.org