MODENA: AL VIA LA SELEZIONE PER PROGETTI A FAVORE DEGLI ADOLESCENTI

Posted on
Alla manifestazione di interesse possono partecipare enti del Terzo settore. Insieme al Comune progetteranno attività contro per prevenire l’abbandono scolastico
Da martedì 18 agosto i soggetti del Terzo settore possono candidarsi a collaborare con il Comune di Modena nella progettazione comune di servizi rivolti ad adolescenti in difficoltà e a rischio di dispersione scolastica. Il testo dell’Avviso di manifestazione di interesse, dove si precisano i requisiti e le modalità per partecipare è on line sul sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it).
La co-progettazione riguarderà la realizzazione  di percorsi  individuali, volti al sostegno dell’obbligo scolastico, in grado di arricchire l’esperienza scolastica e formativa con l’obiettivo di prevenire l’abbandono scolastico e favorire l’integrazione.
Per lo svolgimento delle attività i soggetti che si candidano a partecipare devono poter usufruire di una o più sedi adeguate. Da parte sua l’Amministrazione potrà mettere a disposizione la propria sede situata in via   Morandi dove già da diversi anni si svolgono le attività di Scuola Bottega. Nella Scuola Bottega i ragazzi svolgono attività manuali guidate da un educatore, alternandole alle lezioni in classe; si va dalla falegnameria alla lavorazione del cuoio, dalla ceramica alla creazione di oggetti di bigiotteria. I singoli progetti vengono concordati con le scuole e documentati in modo da divenire parte integrante del percorso scolastico e formativo. Scuola Bottega non chiude nemmeno d’estate quando, in orario mattutino e pomeridiano, accoglie circa 40 giovani tra i 14 e 16 anni; i laboratori condotti da un artigiano esperto, oltre che da un educatore, offrono ai ragazzi un’occasione di impegno, oltre che di aggregazione.
Il Comune contribuirà alla realizzazione del progetto oggetto dell’avviso pubblico mettendo a disposizione la somma annuale di 40 mila euro.
All’avviso possono partecipare associazioni di volontariato o di promozione sociale riunite in associazione temporanea di scopo, della cooperazione, cooperative sociali, fondazioni, enti di patronato, altri soggetti privati non a scopo di lucro.

Le dichiarazioni di interesse e il progetto dovranno pervenire, nell’orario di apertura al pubblico, entro le ore 13 del 17 settembre a Comune di Modena, Servizio Attivazione e Gestione servizi diretti e indiretti, via Galaverna 8 – 41123 Modena, o a mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo (PEC) casellaistituzionale046@cert.comune.modena.it. Una volta individuato tramite procedura di selezione, il soggetto che gestirà le attività, il Comune stipulerà con esso un accordo di collaborazione  della durata di due anni rinnovabili per ulteriori due.