VOLONTARIATO E MIGRANTI, GLI OSPITI DI “MARE NOSTRUM” A SERVIZIO DELLA COMUNITÀ DI FORMIGINE

Posted on
A seguito del Protocollo  d’intesa  siglato lo scorso 10 giugno in Prefettura, relativo alla realizzazione di percorsi di accesso al volontariato rivolti ai migranti presenti sul territorio all’interno del Piano di accoglienza nazionale “Mare Nostrum”, il Comune di Formigine ha avviato diversi progetti a favore della comunità ospitante.

L’iniziativa è coordinata dall’Ufficio Sport e Associazionismo, in stretta collaborazione con gli educatori di Caleidos, la cooperativa sociale alla quale la Prefettura ha affidato la gestione dei migranti.

Ancor prima della firma del protocollo, tutti i migranti sono stati coinvolti in attività di spalatura della neve e di raccolta delle alberature cadute, affiancati dall’Associazione degli Alpini.

Coloro i quali sono accolti in appartamenti, sono stati iscritti al “Registro comunale dei volontari singoli del servizio civico di comunità”.

Tra le attività in corso ci sono quelle di logistica per eventi e sagre; come già accaduto in occasione della festa del rugby e della sagra di san Luigi a Casinalbo e quelle di manutenzione del verde pubblico e di decoro urbano. Assieme all’Associazione Sport Insieme, alla metà di luglio i migranti si occuperanno della manutenzione dei fossi lungo la via Giardini.

A sottolineare l’attenzione verso la cooperazione che caratterizza la comunità formiginese, alcuni studenti universitari con esperienze di volontariato in Africa,  dallo scorso 15 giugno stanno facendo un corso di italiano rivolto ai migranti.