ARRIVATI NEL MODENESE 12 BIMBI BIELORUSSI

Posted on
Ospiti dell’Associazione Chernobyl si fermeranno fino alla fine di luglio per un mese di risanamento e visite mediche.

Sono arrivati lo corso primo luglio i 12 bambini bielorussi ospiti delle famiglie dell’Associazione Chernobyl di Maranello, Fiorano e Formigine per un mese di risanamento e visite mediche.

L’accoglienza si è aperta con la visita pediatrica e l’elettrocardiogramma, eseguiti presso l’Avis di Formigine, in seguito i piccoli, di età compresa tra i 7 e i 10 anni, hanno incontrato gli amministratori per un saluto presso la sede comunale.

I bambini provengono tutti dai villaggi della provincia di Braghin, nella regione di Gomel, una delle più contaminate dal disastro nucleare di Chernobyl e rimarranno in Italia fino al 31 luglio.

Afferma Paolo Fontana, Presidente dell’Associazione Chernobyl: “Ringrazio tutti quanti collaboreranno alla riuscita del progetto di accoglienza, le famiglie ospitanti, tutte le associazioni, gli enti locali, i volontari che gestiscono il centro estivo e le singole persone che hanno dato la loro disponibilità per far passare un mese sereno a questi bambini. Un ringraziamento anche alla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena che attraverso il bando denominato Integrazione sostiene i progetti di accoglienza di minori stranieri in difficoltà sul territorio modenese. Un particolare ringraziamento va anche all’Amministrazione comunale di Formigine, per il sostegno al progetto che da tanti anni  non fa mai mancare”.