CON-FINE MEDITERRANEO: PUNTO DI APPRODO O DI PARTENZA?

Posted on
L’associazione integriaMO torna a parlare del diritto di spostarsi, dal sud al nord del mondo, perchè mai come in questo particolare momento storico parlare di ius migrandi significa pensare tanto il diritto di viaggio e dispensare solo un diritto di carta.

Domenica 31 Maggio, alla festa dell’unita` di Limidi di Soliera, si discute la negazione del diritto di viaggio come diritto di fuga (da guerre e fame) e come diritto di sopravvivere (ad annegamento e morte) nel Mediterraneo, con Giusi Nicolini, il sindaco italiano piu` impegnato sul tema.

Di fronte all’ultima strage, avvenuta nel canale di Sicilia il 18 aprile scorso, dove piu` di 900 persone hanno perso la vita e di fronte agli sbarchi continui sulle coste italiane, l’Europa si riunisce d’urgenza, mette a disposizione piu` soldi e piu` mezzi eppure lascia che l’accoglienza resti un tasto dolente. Nelle ultime settimane, sul tema, vi sono state anche dichiarazioni del Presidente del Consiglio ma ancora molti sono i nodi da sciogliere.

Un’iniziativa per fare il punto della situazione e` stata organizzata presso la festa dell’unita` di Limidi di Soliera, in Provincia di Modena, per domenica 31 maggio alle ore 21:00. La serata e` promossa e realizzata dall’associazione integriaMO.

Interviene Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa e Linosa, il Sindaco di Soliera, Roberto Solomita, Massimiliano Perna, scrittore e giornalista freelance ed Adil El Marouakhi del Centro interculturale Mondinsieme del Comune di Reggio Emilia. Introduce e modera il dibattito M. Elisabetta Vandelli, presidente di integriaMO,

L’incontro e` aperto al pubblico.

Con questa ed altre iniziative si vuole risvegliare la riflessione sociologica ad essere sempre piu` plasmata da forze collettive ed evolutive, ma soprattutto si vuole risvegliare la coscienza politica verso una strategia di pace, attraversata e fecondata dall’interazione delle differenze.

IntegriaMO e` un’ associazione nata in provincia di Modena per volonta` di persone immigrate e italiane con lo scopo di promuovere iniziative contro le discriminazioni e per i diritti degli immigrati e di tutte le fasce sociali piu` deboli.